Amatori Rugby Taranto sconfitta nel test match di Santeramo

amatori_rugby_taranto-santeramo

L’ Amatori Rugby Taranto esce sconfitta di misura ( 15 -7 ) dal test-match con i Falchi Santeramo, una delle compagini meglio attrezzate del Campionato di serie C/2.

I rossoblu, dopo una preparazione alquanto tribolata e svolta a singhiozzo, per l’ endemica carenza di impianti sportivi nella nostra città, hanno giocato alla pari con gli esperti avversari e tornano da Santeramo con diverse certezze e alcuni dubbi. La sfida con i murgiani, ha messo in mostra un quindici ancora alla ricerca della forma migliore e con un pacchetto di mischia che ha sofferto più del dovuto gli avanti avversari . In queste ore, coach Salustri sta lavorando assiduamente, per cercare di dare i giusti equilibri allo schieramento tarantino, nella consapevolezza che i suoi ragazzi possono migliorare notevolmente, se solo si potessero allenare costantemente e senza intoppi. A tal riguardo, va ricordato che, da circa un mese, l’ impianto di illuminazione del Campo Scuola è andato in tilt, ma a tutt’oggi, nonostante le numerose sollecitazioni e le promesse di intervento in tempi brevi, il guasto permane, tanto che i rossoblu hanno dovuto cercare ospitalità c/o l’impianto di Tramontone, trovando spazio dopo le 21 di sera.

Intanto, nei giorni scorsi, il Comitato Regionale Pugliese della Federugby, ha diramato il calendario del Campionato di serie C/2 (girone Puglia-Basilicata), che vedrà ai nastri di partenza il Keiron di Francavilla Fontana, il Granata di Gioia del Colle, i Falchi di Santeramo in Colle, l’ Amatori Rugby Taranto, il Salento Rugby di Aradeo, i Draghi Bat, i Panthers di Modugno e il Cus Potenza. Saranno proprio gli universitari lucani, ad ospitare gli jonici sul sintetico di Oppido Lucano, nella prima giornata del torneo, che partirà il prossimo 16 ottobre.

Sui rapporti di forza, si può affermare che nell’imminente stagione, i motivi di interesse sono tanti, il campionato sarà sicuramente più equilibrato, non dovrebbe esserci una squadra cuscinetto e il numero dei XV in grado di lottare per la conquista della promozione in C/1, sarà superiore rispetto allo scorso anno. Quella che si presenta ai nastri di partenza sarà sicuramente una stagione incerta è appassionante, in cui i rossoblu cercheranno di essere tra i protagonisti.

Antonio Minelli

 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: