Caimani sbranati dal Petrarca

Caimani Rugby: May, Diallo, Torrelli, Mastrocola, Meneguzzo, Bini, Mezza, Wagenpfeil, Ribaldi, Nigrelli, Bonfiglio, Davolio, M. Manghi, Chizzini, Novindi
Entrati: Parazzi, Bignardi, Marchini, Favagrossa, S. Manghi, Panizzi, Kipre
All: Gamboa
Petrarca Rugby: Matteraglia, Meneghetti, Rigo, Casalini, Pavan, Mercanzin, Soffiato, Simonato, Galante, Scalvenzi, Zuin, Sattin, Cecchinato, Gutierrez, Scarsini
Entrati: Armenia, Vannozzi, Nostran, Cerutti, Navarra, Trambaiolo, Ragazzi
All: Rocco
Arbitro: Munarini Clara
Marcatori: 3’ m. Meneghetti, tr Meneghetti, 13’ m.Soffiato tr Meneghetti, 20’ c.p. May, 25’ m.Scarsini tr Meneghetti, 43’ c.p Meneghetti, 58’ m.Cerutti tr Meneghetti, 67’ m Simonato tr Meneghetti, 72’ m Casalini, 80’ m Casalini
Risultato: 44-3
Note: giallo 58’ Favagrossa

Brutta trasferta per i Caimani Rugby, che in casa del Petrarca vengono sbranati dalla capolista con il risultato di 44-3.
Durante il primo tempo, i neroverdi cercano di fare il loro meglio ma a soli 3’ dal fischio di inizio subiscono la prima meta con Meneghetti, seguita dalla seconda meta firmata Soffiato.
Per un errore del Petrarca, i Caimani riescono ad ottenere un calcio piazzato realizzato da May, ma non basta: i padovani si impongono con altra meta firmata Scarsini e un calcio piazzato realizzato da Meneghetti al 43’.
Durante il secondo tempo, Padova resta padrona indiscussa del gioco e realizza altre 4 mete, senza permettere ai mantovani di imporre il loro gioco e, di conseguenza, di portarsi a casa qualche punto.
I Caimani restano così sempre al 12° posto in classifica, con un punteggio di -2.
<Abbiamo lasciato tutta l’iniziativa di gioco a Petrarca> spiega coach Ulises Gamboa, <abbiamo giocato contro una squadra che ha portato in campo intensità e ritmo. Purtroppo abbiamo sofferto fin dalla prima meta, con una formazione sperimentale: abbiamo dato a tutti la possibilità di giocare, anche se durante le scorse partite abbiamo subito qualche infortunio.
Ma non cerchiamo alibi: Padova ha giocato una grande partita, dimostrando il loro livello superiore e la loro disciplina tecnica, anche grazie a qualche giocatore proveniente dal campionato di Eccellenza.
Ci dispiace non aver reagito col giusto carattere ed il giusto atteggiamento e di non aver avuto la possibilità di imporre il nostro gioco. Ora abbiamo una settimana per preparare una grande battaglia contro il Cus Padova.>

untitled

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: