Continua la preparazione dei Due Principati, il 25 settembre primo test match

Procede a ritmi serrati, la preparazione atletica alla prossima stagione 2016/17, per la Seniores dei Due Principati, giunta con l’allenamento di ieri alla terza settimana. Al termine delle prime due, il direttore tecnico: Maurizio Cascone, insieme al suo staff hanno lavorato molto sul potenziamento atletico del gruppo, dalla seduta di ieri, sono stati introdotti anche esercizi tecnici, effettuati con il pallone, dove si son visti i primi segnali di combattimento. Dopo aver accantonato l’ipotesi di una prima uscita stagionale, sabato scorso, in un incontro da effettuare contro l’Under 18 dei Normanni, anche per questo weekend, si è deciso di non far scendere in campo i Principi, in quanto ancora non al meglio della condizione. Pertanto, l’accordo di far debuttare Zizza&company, domenica 18 settembre, nel triangolare con Arechi Rugby e Rugby Vesuvio, è stato momentaneamente messo da parte. Quindi, il debutto ufficiale del sodalizio, caro al Presidente Sbozza, molto probabilmente si terrà, domenica 25, nella 1°edizione del Memorial “Tonio Margiotta” organizzato dalla Pol. Sarnese, in memoria di uno delle colonne del rugby non solo campano, ma anche nazionale, scomparso quest’estate, dopo aver lottato a lungo, contro un male incurabile. Riguardo alla composizione del raggruppamento campano/molisano, in un comunicato giunto in mattinata, il Comitato Campano ha annunciato che ha concesso un ulteriore proroga alle squadre, ancora non in regola con l’iscrizione, proroga che avrà scadenza martedì 20 settembre, quindi per conoscere girone e calendario i verde/granata dovranno attendere almeno un’altra settimana. Lo scrivente Comitato, ha elencato le dieci squadre iscritte fino ad’ora. Come detto non ci sarà il Rugby Scampia, che unendo le forze con il Rugby Afragola, parteciperà al campionato di serie C1, ci sarà, come annunciato, invece il IV Circolo Benevento, il quale nelle sue file integrerà gli indomiti ragazzi dell’Ariano Rugby, che potranno così effettuare la loro prima partecipazione ad un campionato dilettantistico, un grosso in bocca al lupo ai boys del Tricolle, guidati dal Presidente Francesco Pagliarulo. Altra novità, di cui non si era ancora parlato, riguarda l’iscrizione, quasi a sorpresa, al campionato di C2 del Rugby Napoli/Afragola, ricorderete società neo-promossa in serie B,che molto probabilm ente(nel comunicato non viene specificato) così come la Partenope Napoli, parteciperà con una formazione cadetta, quindi qualora dovesse vincere il torneo, non avrebbe diritto a salire di categoria. Queste le dieci squadre iscritte: 1)Rugby Due Principati 2)Wolves Ospedaletto 3)Iv Circolo Benevento 4)Partenope Rugby Cadetta 5) Rugby Napoli/Afragola 6)Spartacus Rugby Social Club 7)Acli Campobasso 8) Rugby Vesuvio 9) Pol. Sarnese 10)Rugby Lions Nato. A questo punto, è lecito pensare che l’undicesima squadra, qalora riesca a risolvere i problemi con l’affiliazione, sarà la Zona Orientale Salerno.

Under 16
Non è iniziata nel miglior modo sperato, l’avventura dell’Under 16 dei Normanni, nel barrage per l’accesso al girone èlite. Non era facile, questo era stato messo in preventivo, dallo staff societario, composto dal Presidente Palazzi ed il suo vice Mernone, e dal quadro tecnico che oltre al direttore tecico: Marcos Reyna, per l’Under 16 vede in sella il duo composto da Stanzione&Sansone. Il mettere insieme tanti ragazzotti, provenienti da società diverse, molti dei quali lo scorso anno erano in 14, non propendeva di certo a favore dei padroni di casa, che domenica mattina al Manganelli di Avellino, con drop d’inizio alle ore 11:00 hanno affrontato i parietà dell’Union Rugby Viterbo. La squadra laziale, apparsa più rodata ed equilibrata si è imposta con il punteggio di 0-36, sei mete siglate(tre per tempo) di cui solo tre convertite, ha sfruttato al meglio un inizio scoppiettante che ha sorpreso i campani, che li ha visti andare a bersaglio nei primi dieci minuti per ben tre volte. Chi si aspettava una scorpacciata di mete da parte degli ospiti, è rimasto però deluso, in quanto i Normanni, trovata la giusta quadratura, hanno titato fuori gli artigli, cominciando a lottare su ogni pallone, non rinunciando a giocare nei ventidue metri avversari, che solo per la troppa foga di andare a segno ad ogni costo di qualche singolo, non sono riusciti a varcare la fatidica linea bianca. Nella ripresa, la musica non è cambiata, locali ancora all’arrembaggio, ma imprecisi negli ultimi cinque metri, sicchè il Viterbo, nelle classiche azioni di ripartenza, grazie all’esperienza di qualche elemento più dotato degli altri, metteva al sicuro il risultato, andando a segno in altre tre circostanze. Poco male, l’occasione per riscattarsi, ci sarà già domenica prossima quando Lepore&soci saranno impegnati in Puglia, nella tana delle Tigri Bari, usciti sconfitti da Sambuceto per 19-5 (3-1). Sabato pomeriggio è scesa in campo anche l’Under 18 dei Normanni, in un test match contro la Partenope Napoli, sempre ad Avellino, per la cronaca l’incontro è terminato tre mete ad uno a favore degli ospiti. (Arom)
no18

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: