Cus Torino: anche la squadra femminile comincia la preparazione

La settimana dopo la prima squadra maschile, anche la femminile del CUS Ad Maiora Rugby 1951 si è ritrovata al centro sportivo Angelo Albonico, per iniziare la preparazione in vista della nuova stagione. A seguire le ragazze sarà Wady Garbet, che si è già occupato del gruppo negli ultimi quattro mesi dello scorso campionato e sarà coadiuvato da Antonio Campagna. Fabio Gariglio è il preparatore atletico e fisico. La novità è che il rugby in rosa, a dimostrazione dell’importanza che il CUS Torino gli riconosce al suo interno, assume da quest’anno una sua autonomia rispetto al resto del progetto e ha in Giulia Dal Piaz la sua dirigente responsabile.

«Confermata l’intesa già esistente con il Rivoli, – spiega il responsabile di sezione cussino Marco Pastore – stiamo cercando di creare delle opportunità di collaborazione con tutte le altre realtà del panorama femminile torinese e piemontese. Su questo fronte saremo agevolati dal fatto che il tutoraggio non vincolerà più alla presenza a referto di 15 atlete e ne basterà solo una della società che funge da tutor. Abbiamo in corso trattative con vari club del territorio». Si punta anche a un ampliamento del movimento attraverso un rafforzamento del rapporto con le scuole: «Cercheremo di avvicinare al rugby sempre più ragazze, per ampliare il bacino di riferimento, confortati dalla crescita dell’attenzione femminile nei confronti del nostro sport. Dal punto di vista agonistico, miriamo a un continuo miglioramento dei nostri risultati, per arrivare ad attestarci nel gotha della palla ovale nazionale e, nel lungo termine, ambire a qualificarci ai playoff scudetto».

La guida tecnica è dunque nelle mani di Wady Garbet. «A giugno – afferma il coach – avevamo già sostenuto un buon carico fisico e a luglio e ad agosto ogni atleta ha svolto le sue schede personali. È come se non ci fossimo mai fermati. Ora ci alleneremo per tutto il mese e ogni quattro giorni ce ne sarà uno di pausa. Da questo venerdì avremo il ritiro qui a Grugliasco, a casa nostra. Come abbiamo già fatto gli altri anni, metteremo i sacchi a pelo negli spogliatoi e staremo tutti insieme. Domenica andremo a effettuare l’ultimo allenamento a Oulx con la squadra maschile. La nostra compagine è rimasta grosso modo la stessa, con qualche inserimento nuovo, e il traguardo è di proseguire nel processo di formazione di atlete che possano competere ai massimi livelli, dal punto di vista, tecnico, fisico e mentale. Abbiamo programmato un lavoro molto intenso, perché per crescere dobbiamo allenarci più e meglio degli altri team. Vogliamo progredire e dare un impulso al movimento rugbystico femminile in Italia. Ho accettato questo incarico con grande slancio, perché lo considero un’esperienza entusiasmante, e sono certo che, con l’impegno di tutti, otterremo degli ottimi risultati».

Le cussine disputeranno sia la serie A, per la quarta stagione consecutiva, sia la Coppa Italia a 7. «Vogliamo fare la migliore figura possibile – osserva Garbet – in entrambe le competizioni». L’esordio agonistico sarà domenica 11 settembre, nell’ambito del Torneo del Cuore, organizzato per raccogliere fondi a favore dell’Associazione Duchenne Parent Project Onlus, che promuove e finanzia progetti di ricerca scientifica per la lotta contro la distrofia muscolare. Alle ore 12,30, allo Stadio Primo Nebiolo, capitan Elisa Rochas e compagne affronteranno la selezione femminile piemontese. Domenica 25 a Rozzano ci sarà un’altra amichevole contro il Chicken Rugby.

Il campionato scatterà domenica 2 ottobre e le biancoblù sono state inserite nel girone 1, con le campionesse in carica del Valsugana Padova, le finaliste scudetto del Monza, la Benetton Treviso, il Rugby Riviera 1975, il Rugby Colorno, il CUS Pavia, il CUS Ferrara e il Villorba Rugby. Ci sarà anche il girone 2 a otto squadre. Il debutto sarà alle ore 15,30 in casa della Benetton Treviso e nella seconda giornata le cussine riposeranno. La prima partita interna sarà nel quarto turno del 30 ottobre contro il Colorno. Il girone d’andata terminerà il 18 dicembre e il ritorno comincerà l’8 gennaio. La regular season andrà in archivio il 30 aprile e le prime dei due gruppi saranno ammesse alle semifinali playoff. Le seconde e le terze spareggeranno per designare le altre due semifinaliste.

Lunedì si sono radunati anche i Bulls di serie C, affidati a Dragos Bavinschi, l’Under 16, guidata da Nicola Compagnone e Roberto Modonutto, con il coinvolgimento anche del direttore tecnico Lucas D’Angelo, e l’Under 18, allenata da Roberto Marchiori e Manuel Musso, che disputerà il campionato territoriale. L’Under 16 sarà impegnata nei barrage per accedere all’Elite. La prima sfida sarà l’11 settembre all’Albonico, contro un avversario ancora da definire.

unnamed-5

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: