Domenica il Livorno sfida la Florentia

Per il Livorno Rugby è in arrivo il secondo derby toscano da giocare nel giro di appena otto giorni. I biancoverdi di Igli Borsato, rinfrancati dal rotondo e pesantissimo successo ottenuto in casa, nel primo impegno del 2017, con il fanalino di coda Vasari Arezzo, vanno ora ad a caccia di punti – in trasferta – con la Florentia. L’incontro con i gigliati, in programma domenica 15 alle 14,30, sarà arbitrato dal romano Leonardo Masini. Il campo della Florentia si trova all’interno del complesso scolastico ‘Marco Polo’, in via San Bartolo a Cintoia, una strada situata nella periferia ovest del capoluogo, subito all’uscita della superstrada Fi-Pi-Li. E’, sul piano logistico, la trasferta più morbida della stagione. Un buon numero di tifosi livornesi andrà a seguire la partita: peraltro l’ingresso sugli spalti dell’impianto fiorentino è gratuito. Di fronte si troveranno due formazioni chiamate a gestire un discreto margine sulla zona retrocessione. La gara, che chiuderà il girone d’andata di questo girone 2 di serie B, è importante, ma non rappresenta la classica ‘drammatica’ ultima spiaggia. Chi vince (non necessariamente assicurandosi pure il bonus-attacco) scava un solco ancor più profondo sulle posizioni ad alto rischio, mentre chi perde dovrà poi evitare pericolose distrazioni negli incontri successivi. La sensazione è che per il Livorno Rugby siano rimaste tre (Jesi, Viterbo e Arezzo) le squadre su cui far la corsa salvezza. Al termine della regular season retrocederanno le ultime due. La situazione nella seconda parte della graduatoria: Florentia 21 p.; Amatori Parma 20; Livorno 16; Viterbo e Jesi 10; Arezzo 5. La Florentia, che ha all’attivo, in tutto, 4 successi (1 in più dei labronici) proviene dal blitz di Viterbo. Allenatore dei gigliati è Paolo ‘Ciafo’ Ghelardi, una ‘vecchia conoscenza’ per gli appassionati (era terza linea del Rugby Livorno negli anni ’80 e ’90, nella massima serie). La formazione viola, promossa in B nel 2015, attua un gioco aggressivo ed è particolarmente temibile fra le mura amiche. I biancoverdi, che finora in trasferta hanno rimediato (sempre fuori dai confini regionali…) solo sconfitte, per portare a casa il successo dovranno sfoderare una prova ricca di lucidità ed accortezza. Esprimendosi sugli alti livelli evidenziati contro il Vasari, le possibilità di espugnare il campo fiorentino non mancano. Poche, rispetto alla partita vinta contro Arezzo, le novità in squadra. Tornano a disposizione il trequarti De Angeli ed il terza linea Gragnani, mentre salteranno il match, per motivi personali, Stiaffini e Masiero, peraltro fra i migliori domenica scorsa. Si preannuncia un match equilibrato, aperto ad ogni risultato: i labronici, magari con il sostegno del pubblico, possono ‘vendicare’ le due sconfitte su due rimediate contro la Florentia nella scorsa annata ed avvicinare ulteriormente il traguardo della permanenza nella categoria.

unnamed-18

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: