Esordio casalingo per il Colorno

Domenica 9 ottobre alle 15.30, il campo in erba “Maini” di Colorno, fresco di restyling, ospiterà la seconda giornata del Campionato Nazionale di Serie A. In campo l’HBS Rugby Colorno, reduce dalla vittoria a Brescia per 28 a 29, e il Santa Margherita Valpolicella Rugby, che ha ben figurato domenica scorsa in casa battendo per 30 a 10 l’Asr Milano. Il XV biancorosso condivide il primo posto in classifica a 5 punti con il Verona e il Valpolicella, terzo il Brescia a 2, ultimi a 0 punti Asr Milano e Rugby Parabiago. La partita di Brescia, vinta all’ultimo respiro grazie ad un’intuizione di Ceresini, è stata la prima uscita ufficiale del nuovo tecnico Greg Sinclair il quale è rimasto in generale soddisfatto per l’atteggiamento mai domo dei suoi giocatori, in grado di trovare la vittoria con bonus al 40’, ma poco convinto dell’assetto difensivo che ha concesso ai bresciani 4 mete trasformate. “Il nostro obiettivo è mantenere la nostra identità di gioco anche sotto pressione. L’intensità, concetto cardine della nostra filosofia di rugby, arriverà solo se tutti in campo facciamo le stesse cose, lavoriamo per lo stesso obiettivo. Serve più confidenza in quello che facciamo, dobbiamo accantonare la paura di sbagliare. Domenica i nostri avversari hanno segnato con troppa facilità, non deve accadere una seconda volta”. Tradizionalmente, il Valpolicella è una squadra fisica che non sembra aver cambiato assetto in questa stagione: “Ci aspettiamo una gara molto fisica – ha continuato il tecnico scozzese – i nostri avversari giocano per linee verticali e sono forti in rolling maul, al Milano hanno segnato due mete col pacchetto avanzante. Non dobbiamo studiare come difenderci in rolling maul, ma creare dinamiche di gioco alternative, come sviluppare un gioco aperto, lontano dai raggruppamenti”. Un aspetto che ha soddisfatto lo staff tecnico nel match di Brescia è stata la disciplina: solo tre calci di punizione subiti in 80’. Ingresso 5 euro. Gratis per Under 18 e over 40

LA FEMMINILE IN TRASFERTA A FERRARA, SARA’ TURNOVER.
La seconda giornata del Campionato Nazionale di Serie A Femminile, Girone 1, vede impegnate le “Furie rosse” allenate da Cristian Prestera nella trasferta di Ferrara, fischio d’inizio ore 15.30. Dopo l’inizio di stagione più che convincente ai danni del Villorba, sfida vinta per 46 a 0, il Colorno si trova davanti una formazione entrata solo quest’anno a far parte del Girone 1, con le grandi del rugby femminile italiano, che nella prima giornata ha incassato 93 punti a 0 dal Rugby Riviera: “Non dobbiamo sottovalutare nessun avversario – ha dichiarato Prestera – tuttavia garantiremo alle atlete che hanno giocato meno nella prima giornata di aumentare il minutaggio. È un aspetto positivo avere una rosa di atlete che hanno solcato il campo con un minutaggio uniforme”. Tanti cambi dunque in vista della super sfida del 16 ottobre a Colorno contro il Monza. Le ragazze dell’Under 16 parteciperanno ad un concentramento a Ferrara con inizio fissato per le 10.

L’UNDER 18 A FIRENZE. LA 14 E IL MINIRUGBY A PIACEMZA
Trasferta insidiosa per l’Arca di Gualerzi che domenica a Firenze, alle 12.30, affronterà la Florentia Rugby nella seconda giornata del Campionato Elite Under 18. “Trasferta dura – ha commentato l’head coach Marco Falzone – ma ho visto i ragazzi carichi, cercheremo di onorare l’impegno e scendere in campo con il giusto atteggiamento”. L’Under 14 allenata da Paolo Bettati sarà di scena a Piacenza, campo “Savoia”, Via delle Navate, per il match contro la Rugby Parma che inizierà 11. Anche l’allegra ciurma del Minirugby sarà a Piacenza, campo “Le Mose”, Via Dell’Agricoltura.

img_0149-1024x400

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: