Finisce a Parma l’imbattibilità stagionale della Costa Toscana under 16

franchigia-costa-toscana-u16

Cade sul campo dell’Amatori Parma l’imbattibilità stagionale della rappresentativa ‘A’ under 16 della Costa Toscana, la Franchigia riconosciuta dalla Fir che riunisce le forze di Livorno Rugby, Amatori Rosignano, Emergenti Cecina e Bellaria Pontedera.

Dopo le due larghe vittorie ottenute nelle due gare di barrage e dopo i tre successi, tutti quanti conditi dal bonus aggiuntivo, ottenuti nelle prime tre fatiche del girone élite di categoria, la valida squadra allenata da Marco Zaccagna, Marco Tomaselli e Gian Luca Barsacchi ha perso, in terra ducale, 31-21. 4 le mete degli emiliani, che dunque si sono assicurati il massimo della posta (5 punti, bonus incluso) e 3 le mete degli ospiti, che dunque non hanno colto alcun punto in graduatoria. La vittoria dei parmensi è nel complesso legittima, ma la Costa Toscana avrebbe meritato almeno il punto che premia le squadre battute con un margine inferiore alle otto lunghezze.

Nonostante lo stop, nulla è compromesso nella lotta al vertice della graduatoria. Importante sarà il confronto casalingo di domenica prossima contro il Perugia, attualmente secondo. Ecco la situazione in graduatoria dopo le prime 4 giornate del girone élite del centro Italia: Cavalieri Prato/Sesto 20 p.; Perugia 17; Costa Toscana, Firenze e Amatori Parma 15; Modena 13; Lyons Piacenza/Valnure 2; Siena 1; Parma’31 e Reggio Emilia 0.

A Parma, gli ospiti si sono presentati con Andreotti e Ficarra piloni, capitan Campanile tallonatore, Giacomo Fabbri e Angiolini seconde linee, Eliseo e Mattei flankers, Baldi terza centro, Zannoni mediano di mischia, Tomaselli apertura, Davide Fabbri e Cristiglio alle ali, Vargiu e Gesi centri e Capozzi estremo. Entrati nel corso del match anche Nanni, Meini, Mancini, Barsotti, Danti e Mannucci.

I locali dell’Amatori trovano al 5′ e al 10′ le mete trasformate del primo allungo: 14-0. Veemente ed efficace la risposta della Costa Toscana, capace, con le mete di Baldi (15′) e Capozzi (28′), trasformate da Gesi, di acciuffare la parità (salomonica situazione di 14-14 all’intervallo). Concreti i parmensi nei primi minuti della ripresa: una meta trasformata (10′) ed un piazzato (15′) consentono ai ducali di issarsi sul 24-14. La Franchigia ospite non demorde e al 20′, con i 7 punti personali di Gesi (meta e trasformazione) riduce il margine e riapre completamente i giochi (24-21). Al 25′, però, l’Amatori realizza la meta-bonus (trasformata) del definitivo 31-21. Per fortuna il campionato non finisce a metà novembre.

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: