Firenze vince in rimonta a Genova

Con la vittoria – 12 a 19 – nella prima difficile trasferta contro il Cus Genova, i ragazzi diPresutti e Martin conquistano con 4 punti pesanti, che li proiettano al secondo posto in solitaria della classifica del primo girone della Serie A. Continuità era stata richiesta e così è stato, anche se la vittoria era sembrata ad un certo punto un miraggio, dopo l’inizio arrembante dei padroni di casa, che al 25’ del primo tempo si erano trovati avanti di due mete. Su un campo in sintetico molto veloce, come ci racconta il capitano Ippolito, i liguri hanno iniziato spingendo molto. Contenute le sfuriate dei padroni di casa, I Medicei hanno cominciato a conquistare campo, pareggiando il divario alla fine del primo tempo e ribaltando il risultato nella ripresa.

L’analisi di coach Presutti: “La partita si era messa molto male per noi. Bravo il Genova che ha avuto un buon possesso, sia territoriale che di palla. Ci hanno messo in grossa difficoltà, han segnato due mete. Poi una bella reazione da parte nostra, ribaltare un risultato che dopo il primo quarto ci vedeva condannati, sotto per 12 a 0, vuol dire che i ragazzi son stati bravi. Abbiamo commesso qualche errore di troppo però siamo stati bravi a riprenderci. Fuori casa non è facile vincere, questa l’abbiamo vinta. C’è da lavorare sugli errori commessi e anche sulla disciplina. Abbiamo concesso troppi calci, la disciplina è fondamentale.

- Una prova di carattere. È stato bello vedere la reazione della squadra. Il CUS Genova ci ha messo alla prova.
Noi siamo stati bravi, abbiamo difeso bene. Loro sono stati bravi nel crederci. Quando una squadra segna, come abbiamo fatto noi domenica, prende entusiasmo e fiducia. Così ha fatto il Genova, quando si è trovato sul 7 a 0 e poi sul 12 a 0. Noi siamo stati molto bravi a non dare opportunità di segnare ancora, nemmeno al piede, siamo stati bravi a riconquistare il campo e a non concedere più nulla.

Tra i giocatori penso che Santillo meriti una nota di merito.
Tutti. Noi non possiamo permetterci leggerezze, dobbiamo star sereni e lavorare. Anche la mischia ha lavorato bene, anche Ippolito ha fatto dei bei placcaggi, anche Bottacci. Abbiamo giocato tutti. Chiaro che poi l’estremo si vede un po’ di più, soprattutto sulle scelte. E le scelte di Santillo oggi sono state ottime.”


Alessandro Ippolito, oggi capitano. La prima trasferta dell’anno. Bella vittoria, costruita sulle armi della difesa, della grinta e del carattere.
Sì, una partita così ci voleva, assolutamente. Il Genova è una squadra molto ordinata. Questo campo è molto veloce. Loro nel primo tempo hanno spinto molto, sono stati bravi. Noi abbiamo difeso molto, inizialmente. Loro sono andati subito sopra, per errori nostri, ma noi siamo stati bravi a mantenere compatti i ranghi e lottare ogni momento, salendo. Una meta, poi l’altra, abbiamo alzato la testa. E’ stato un test, durante l’anno ci vuole. Meglio ora che più avanti, senza aspettarselo.

Abbiamo patito qualche calcio di troppo ma la squadra si è mantenuta unita e abbiamo contenuto gli attacchi. È stata dura.
Un po’ di calci li abbiamo presi per nostri errori, però loro son stati bravi ad attaccare mantenendo il possesso, credo che ad un certo punto abbiamo fatto quindici fasi in difesa, senza prender calcio contro. In una partita in cui gli altri hanno così tanto possesso può succedere. Anche su questo lavoriamo. Siamo una squadra nuova, dobbiamo conoscerci e capire i nostri punti deboli e quelli forti. Comunque, per essere la terza partita che giochiamo insieme, ci siamo dimostrati bene amalgamati, con un buon legame nei ruoli. Abbiamo avuto qualche problema in mischia ma lo abbiamo affrontato. Un voto comunque positivo, per la partita di oggi.

 
Domenica 9 ottobre 20916, ore 15,30 – Stadio Carlini, Genova

CUS Genova R. – Toscana Aeroporti I Medicei 12-19 (pt 12-12)


Marcatori: 8’ m Dho (CUS Genova), tr, 7-0, 25 m Dell’Anno (CUS Genova), nt 12-0, 34’ m Meyer (Toscana Aeroporti I Medicei), nt 12-5, 40’ m Bottacci (Toscana Aeroporti I Medicei), tr Newton 12-12; st: 11’ m Furia (Toscana Aeroporti I Medicei), tr Newton 12-19.

CUS Genova: Borzone, Salerno, Ricca (53′ Dapino), Barani, Dho (72′ Leveratto), Zini, Lubrano (62′ Ciranni), Bertirotti, Imperiale F., Baldelli (67′ Torre), Imperiale P., Dell’anno, Barry (54′ Venditti), Perini (78′ Boero), Cattaneo (67′ Ghiglione),
A disposizione: Schiavone.
All. De Gregori

Toscana Aeroporti I Medicei: Santillo, Lubian, Masera, Cerioni, Morsellino, Newton, Apperley-Iti, Bottacci, Cosi, Meyer (48′ Boccardo), Ippolito, Maran, Furia (65′ Zileri Dal Verme), Broglia, Battisti (65′ Cesareo).
A disposizione: Fanelli, Savia, Taddei, Falleri, Reale.
All. Presutti, Martin

Cartellini: giallo Cattaneo (CUS Genova)
Note: giornata soleggiata, spettatori 500 circa.

La prossima settimana I Medicei saranno impegnati ancora in trasferta a Noceto, che oggi è uscito sconfitto di misura dall’Accademia.

Gli altri incontri
Accademia Nazionale I. Francescato – Noceto R. 24-17 (5-1)
Cavalieri Union Prato Sesto – PRO Recco 14-27 (0-5).

La classifica: Accademia Nazionale I. Francescato 10, Toscana Aeroporti I Medicei 9, Pro Recco 6, Noceto R. 5, CUS Genova 1, Cavalieri Union Prato Sesto 0.

trequarti-a-raccolta

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: