Fulgida Etruschi Livorno battuta a Firenze

La Fulgida Etruschi Livorno rinvia l’appuntamento con la prima vittoria in campionato, ma dalla (difficile) trasferta di Firenze, in una gara giocata sotto le luci artificiali (il match è iniziato alle 17), non sono mancati segnali incoraggianti in vista delle prossime gare. I ragazzi di Daniele Confitto, sul terreno gigliato ‘Padovani-Lodigiani’, al cospetto della terza rappresentativa della Toscana Aeroporti I Medicei, hanno perso 34-5. L’incontro si è deciso nella prima frazione, chiusa sul 29-0. Nella ripresa, pur privi del terza centro Consani (espulso per proteste al 38′ del primo tempo), gli ospiti sono cresciuti. La meta realizzata dall’esperto trequarti centro Mazzotta, al suo primo anno con la maglia verde-amaranto, ha permesso di rendere meno amara la pillola. Domenica ventura, la Fulgida ospiterà il Bellaria Pontedera, che in questa quinta giornata, ha perso in casa 0-46 (0 mete a 8) con la capolista Rufus San Vincenzo. Successo con bonus, in trasferta, anche per il Sieci (0-33, 0 mete a 5) sul terreno del Gispi Prato. Rinviata Lucca-Cortona. La classifica (fra parentesi le partite effettivamente giocate) del torneo di C2, girone toscano 1: Rufus San Vincenzo (4) 20; Mugello (3) e Sieci* (3) 9; I Medicei Firenze (4) 7; Lucca (2) e Gispi Prato (3) 5; Bellaria* (4) 2; Cortona* (2) 1; Fulgida Etruschi Livorno (3) 0. *Sieci, Bellaria e Cortona scontano 4 punti di penalizzazione. Nella prima frazione, i fiorentini sfruttano con raro cinismo i palloni a disposizione. La Fulgida lotta con determinazione in mischia, ma evidenzia limiti in fase difensiva nel reparto dei trequarti. La brillante organizzazione e la velocità del proprio settore arretrato permettono ai gigliati di prendere saldamente in pugno il confronto e di scavare, già al termine della prima frazione, un solco piuttosto profondo (29-0 all’intervallo, con il bonus in cassaforte). Nella ripresa, anche i fiorentini perdono per un cartellino rosso (reazione) il proprio terza centro. Di ottima fattura l’azione che consente ai verde-amaranto di trovare la meta (la seconda stagionale, la prima realizzata lontano dalle mura amiche). Nella seconda frazione, per i fiorentini, solo una meta. La Fulgida è sempre ferma a quota zero in graduatoria, ma rispetto alle prove precedenti, alle gare perse con Cortona e Lucca (squadre meno dotate rispetto alla Toscana Aeroporti), si registrano importanti passi in avanti. Con il Bellaria si dovrà cercare la prima vittoria di un torneo nel quale, con tanti giovani inseriti in prima squadra, si vuole aprire un nuovo ciclo. Lo schieramento livornese: Amadori; Sanacore, Mazzotta, Compiani, Maraviglia: Brilli. De Robertis (1′ st Perciavalle); Giordano (1′ st Bonuccelli A.), Consani, Gracci; Petrantoni (1′ st Bonuccelli F.), Ruffino; Fusco, Borella (18′ st Trinca), Trinca (21′ pt Rocchi). In panchina Guiggi e Bartolini.
untitled

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: