Fulgida Etruschi Livorno domenica a Prato

Quattro le partite – le ultime del girone d’andata – ancora da giocare in questo 2016. In queste quattro domeniche, la Fulgida Etruschi Livorno, se la vedrà, in rapida successione, con il Gispi Prato in trasferta, con il Mugello in casa, con il Sieci in trasferta e, il 18 dicembre, in casa con la capolista Rufus San Vincenzo. Poi nel girone 1 della serie C2 toscana, pausa fino al 22 gennaio, quando i verde-amaranto allenati da Daniele Conflitto osserveranno un turno di riposo. Dunque i labronici allungheranno le proprie vacanze agonistiche di Natale fino al 29 gennaio, quando ospiteranno il Cortona. Per la Fulgida, la partita di questa domenica, sul campo del Gispi Prato (calcio d’inizio alle 14,30) non si preannuncia impossibile. I lanieri figurano sul penultimo gradino della classifica a quota 2 ed hanno rimediato finora cinque sconfitte in cinque partite. Se il fanalino di coda Cortona non stesse scontando 4 punti di penalizzazione, il Gispi sarebbe addirittura ultimo. La Fulgida è invece sesta (cioè quartultima) e, rispetto ai pratesi, vanta 2 punti in più. In questa settima giornata, si sfidano, a Pontedera, i locali della Bellaria (terzultima a quota 3) ed il Cortona (ultimo a quota 1). E’ evidente: vincendo sul ‘Denti’ di Prato, i verde-amaranto scaverebbero un solco profondo sulle zone meno nobili della graduatoria e si porterebbero a ridosso della zona di centro classifica. Dopo le difficoltà esibite nella primissima parte della stagione, la Fulgida ha denotato miglioramenti in ogni settore. Il successo ottenuto nell’ultima fatica ufficiale, nella gara con la Bellaria Pontedera del 6 novembre (poi il 13 e il 20 il campionato è rimasto fermo in omaggio ai test match dell’Italia con Nuova Zelanda e Sudafrica) ha permesso alla squadra livornese di fare il pieno di fiducia. Gli allenamenti, in queste tre settimane, sono state affrontati con grande slancio. La stessa amichevole disputata sul ‘Tamberi’ venerdì 18 a ranghi misti con i Lions ‘contro’ il Granducato under 18 ha fornito risposte incoraggianti. Nonostante le assenze prolungate degli infortunati Brilli, Compiani e Mazzocca, sono concrete le possibilità di cogliere, a Prato, i primi punti in trasferta. Fra le formazioni seniores, l’unica a giocare in questa ultima domenica di novembre è proprio quella della Fulgida: un motivo in più per seguirne con simpatia le gesta in una partita spartiacque.
unnamed-23

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: