Fulgida Etruschi Livorno ottiene due punti sul campo del Mugello

A questa squadra non manca certamente il carattere. A questi giocatori non manca un forte attaccamento ai colori sociali. Nonostante le mille assenze e nonostante le difficoltà nello schierare regolarmente quindici uomini in campo (alcuni in condizioni fisiche precarie), la Fulgida Etruschi Livorno, nel recupero della settima giornata di ritorno di C2, raggruppamento toscano 1, ha disputato un match ricco di contenuti. Sul terreno ‘Romolo Landi’ di Borgo San Lorenzo, contro i locali del Mugello, i ragazzi allenati da Daniele Conflitto hanno perso 29-22, ma grazie al doppio bonus (quattro le mete realizzate e passivo inferiore alle otto lunghezze) si sono meritati due punti in graduatoria. La partita, che ha chiuso la stagione delle due squadre, è risultata emozionante e ricca di marcature. Gara piuttosto equilibrata, nella quale gli attacchi sono parsi più reattivi rispetto alle difese. A conti fatti, per il successo dei padroni di casa, sono stati decisivi i primissimi minuti. Il Mugello, subito in avvio, realizza due mete e scava un primo mini solco: 12-0. La Fulgida, giunta a Borgo San Lorenzo con quindici giocatori contati (alcuni, inevitabilmente fuori ruolo), reagisce ed accorcia le distanze con la meta del terza linea Brozzi: 12-5. Meta del Mugello (17-5) e meta del terza linea ospite Chiarugi (17-10). Il Mugello prova a fuggire (24-10), ma i verde-amaranto, ancora con una meta di un proprio terza linea (stavolta a varcare la linea bianca è Giordano), condita dalla trasformazione di Perciavalle, nell’occasione schierato all’ala, resta ancora in scia: 24-17. Quinta meta del Mugello per il 29-17 e poi quarta meta (quella del bonus-attacco) dei livornesi (a bersaglio il centro De Robertis): 29-22. All’ultimo minuto, azione tirata da Chiarugi: la Fulgida, con un’eventuale meta trasformata pareggerebbe i conti. L’attacco dell’avanti non è però seguito a dovere dai compagni, distrutti dalla fatica. Finisce dunque 29-22: i due punti ottenuti fanno ugualmente chiudere l’annata con il sorriso sulle labbra. Questa squadra non ha campioni in rosa, ma può contare su un carattere d’acciaio. Una base sulla quale lavorare anche nella prossima annata, che vedrà ancora una volta sulla panchina verde-amaranto Daniele Conflitto. Con lui alla guida tecnica si è aperto un nuovo ciclo. Lo schieramento protagonista a Borgo San Lorenzo: Recchi; Ciampagna, Bonomo, De Robertis, Perciavalle; De Libero, Sanacore; Giordano, Chiarugi, Brozzi; Ruffino, Peruzzi; Ghiozzi, Borella, Fusco. Il Mugello, con i 5 punti, ha scavalcato in classifica il Bellaria Pontedera. Questa la classifica finale della C2, girone 1: Rufus San Vincenzo 66 p.; Lucca 59; I Medicei Firenze ‘C’ 56; Sieci* 47; Mugello 34; Bellaria Pontedera* 30; Gispi Prato 26; Fulgida Etruschi Livorno 18; Cortona** 3. *Sieci e Bellaria scontano 4 punti di penalizzazione; **Cortona sconta 12 punti di penalizzazione.

 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: