Garulli, Negri, Pulli e Guerci firmano per il Rugby Noceto

È, di certo, un’estate senza tregua per il Rugby Noceto. La società del presidente Andrea Scozzesi non ha perso tempo e, archiviati i festeggiamenti per la promozione in Serie A, si è messa subito alla ricerca di quei giocatori utili a dare il giusto apporto alla prima squadra. A confermarlo è l’head coach Leone Larini :

“Sapevamo di aver un gruppo di giocatori importante e di dover coprire solo alcuni ruoli ben definiti e, in quest’ottica, ci siamo mossi sul mercato. Ci fa piacere che Lorenzo Negri, pilone destro classe 1988, abbia risposto positivamente alla nostra proposta. Con lui dal Rugby Reggio il gradito ritorno del pellerossa nocetano Michele Garulli, estremo classe 1983. Assieme ad Alessandro Guerci e Gian Marco Pulli siamo lieti di riavere in campo Carlo Maria Mori (terza linea), Andrea Ravanetti (ala) e Luca Coraci (pilone).

La società si è mossa bene sul mercato e ci aspettiamo di poter concluderlo annunciando ancora l’ingaggio di uno o due giocatori. Personalmente sono molto contento di poter dare il benvenuto nel nostro staff tecnico a Nicolò Delfrate in qualità di video analyst. Uno dei nostri ragazzi che vuole crescere non solo come atleta. Sono anche contento che la società abbia intrapreso un nuovo progetto con la Serie C che sarà composta da ragazzi nocetani e dai nostri giovani che potranno accumulare esperienza e crescere tecnicamente.”

Dello stesso avviso Aldo Menichelli, team manager del Rugby Noceto – ecco come spiega il progetto: “La squadra cadetta è il giusto coronamento di un progetto iniziato negli ultimi anni. Abbiamo voluto “richiamare a casa” tutti i giocatori che avevamo mandato a formarsi nelle varie società del territorio. Con la collaborazione dello Stendhal Rugby (che verterà anche sul settore propaganda) abbiamo ricostruito la squadra cadetta formata da giocatori nocetani con il rinforzo dei giovani usciti dalla nostra Under18. Un progetto ad ampio spettro in cui il Rugby Noceto crede molto: formare non solo atleti ma anche allenatori, preparatori fisici e futuri dirigenti. Un esempio sono alcuni giocatori della prima squadra come Raffaele Greco, Lorenzo Boccalini o Giacomo Albertini che, già dalla scorsa stagione, sono a supporto del settore propaganda.”

cropped-cover_RNFC_SULEMANISIAMNOCETANI_-01

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: