I Draghi battono Gubbio, passerella per Andrea Piccioli

Un capitano si vede dal coraggio. Così recitava lo striscione appeso sotto la curva dell’impianto di via del Cardellino. Il destinatario, naturalmente, Andrea Piccioli, che contro Gubbio ha giocato la sua ultima partita casalinga con la maglia rossoverde. La penultima in assoluto perchè, per limiti di età, dopo l’epilogo che ci sarà a fine aprile sarà costretto ad appendere gli scarpini al chiodo.
E così, il match dei Draghi contro i Lupi di Gubbio diventa la passerella per uno dei pilastri che ha fatto la storia della palla ovale a Terni negli ultimi dieci anni. Come ha ricordato Alessandro Betti: “Andrea è stato un esempio di coraggio e dedizione, sin dai primi anni. Vorrei che i giovani prendessero ispirazione dal suo modo di intendere la vita e lo sport. Lui come altri che ancora oggi sono in squadra ricordano i primi allenamenti in giro per la provincia, su campi e in condizioni difficili. E’ stato un valore aggiunto e per tutti noi un grande arricchimento”. La partita la vincono i Draghi di coach Turetta 38-26 con quattro mete di Carapis, una di Monicchi, una di Cardinali e quattro trasformazioni di Frittella.
Ma la scena è chiaramente per Andrea: “C’è un pizzico di emozione ovviamente, ma sono preparato. Sin dall’inizio di stagione sapevo che questo momento sarebbe arrivato. Sono stati anni meravigliosi, devo ringraziare tutti gli allenatori e tutti i compagni di squadra, così come tutti i dirigenti. Il rugby è un maestro di vita, che ti insegna come i risultati e le soddisfazioni non si raggiungono se non con l’impegno e il sacrificio. Voglio concludere ringraziando Mario Pariboni, il mio primo maestro e l’allenatore che mi ha fatto esordire in serie B a Rieti. Adrian Di Giusto che è stato speciale e qui ha lasciato tanto. Per ultimo Alessandro Turetta che avevo conosciuto a Rieti e con cui quest’anno si è creato un legame splendido”.

TERNI RUGBY – RUGBY GUBBIO 38-26

TERNI RUGBY: Cardinali, Lidi, Oddone, Monicchi, Pieramati, Frittella, Di Spirito, S. Novelli, Carapis, Rondinò, Isidori,

Piccioli, Liberati, Diamanti, Natalini. In panchina: M. Novelli, Giovenali, Scaccetti. Allenatore: Turetta.

RUGBY GUBBIO: Bouziane, Minelli, Rosati, Tomassoli, Grasselli, M. Pascolini, Fiorucci, Menichetti, Pierucci, Micale, Catasti,

Ambrosi, F. Pascolini, Bossi, Fusi. Allenatore: Tagliavento.

PUNTI: 2′ mt Carapis, 21′ mt Carapis tr Frittella, 28′ mt Carapis tr Frittella, 35′ mt Gubbio tr, 40′ mt Monicchi, 45′ mt Gubbio tr, 53′ mt Monicchi tr Frittella, 66′ mt Carapis tr Frittella, 74′ mt Gubbio tr, 78′ mt Gubbio

In campo anche le Ragazze dell’Umbria Rugby che hanno resistito bene contro le fortissime bolognesi pur senza riuscire a segnare. Punteggio troppo severo (0-36) al termine di una partita che le Ragazze hanno giocato con la rosa ridotta e messa a dura prova dall’infortunio nei primi minuti di Diletta Fernandez. Quattro mete subite al termine di un buon primo tempo, dove le Umbre hanno cercato più volte di sfondare l’attenta difesa bolognese. Secondo tempo ancora più equilibrato con appena due mete subite.

unnamed-153

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: