I Lions Livorno superano la cadetta del Prato/Sesto

LIONS AMARANTO LIVORNO – CAVALIERI PRATO/SESTO CADETTI 12-5
LIONS AMARANTO LIVORNO: Di Martino; Masciullo, Novi, Tamberi, Gregori; Gaggini, Magni; Scardino (40′ pt Sarno), Cortesi, Gragnani (dal 37′ pt al 38′ pt Sarno); Favati, Pulaha (27′ st Ciandri); Vitali, Giusti, Filippi. A disp.: Spinosa, Mazzoncini, Siviero, Fabbro, Brancoli. All.: Marco Milianti.
CAVALIERI PRATO/SESTO CADETTI: Ricottini; Miranda, Natali, Benevento, Bianchini (41′ st Feleppa); Turchi, Conti; Campisi, Banchini (17′ st Gigli), Cerbai; Mango, Zaffuto (41′ st Melli); Malpezzi, Prato (32′ st Colli), Biglietti (22′ st Turano). A disp.: Agostini, Di Vito. All.: Edoardo Frascino.
ARBITRO: Lucio Lasagni di Arezzo.
MARCATORI: nel pt (7-5) 5′ m. Scardini tr. Magni, 31′ m. Biglietti; nel st 11′ m. Di Martino.
NOTE: in classifica 4 punti per i Lions (che hanno vinto; due mete realizzate) e 1 per i Cavalieri (che hanno perso con un margine inferiore alle otto lunghezze; una meta realizzata). Espulsioni temporanee per Giusti (28′ pt), Banchini (6′ st) e Cortesi (15′ st).
LIVORNO. Con un colpo di spugna, i Lions Amaranto Livorno cancellano le perplessità, le critiche e i dubbi emersi dopo la brutta sconfitta interna rimediata la domenica precedente con il Cus Pisa e si impongono contro una delle ‘big’ del campionato. Scardino e compagni, in casa, contro i cadetti dei Cavaleri Prato/Sesto, hanno vinto 12-5. Gli amaranto hanno giocato un match ricco di spessore. L’aggressività dei labronici ha mandato in tilt le giocate del Cavalesto, sempre secondo in classifica, ma ora affiancato dal Cus Siena e, soprattutto, ora nettamente attardato dall’imbattuta capolista I Medicei Firenze cadetti. I Lions, alla loro miglior prestazione stagionale, hanno firmato un’autentica impresa. Il disavanzo dal vertice della graduatoria, per i ‘Leoni’, è sempre notevole. Le possibilità di lottare per la prima piazza (l’unica che garantisca il passaggio ai playoff promozione) sono ormai svanite. Ma la prova fornita in questa nuvolosa seconda domenica di dicembre conferma come il ciclo dei Lions non sia finito. I mezzi per ben figurare nella seconda parte della stagione e, soprattutto, per mettere le basi per un domani ricco di soddisfazioni, non mancano. Gara dura, spigolosa, con l’arbitro che, pur estraendo tre cartellini gialli, ha faticato a mantenere in pugno la situazione. Amaranto concreti in attacco e pratici in difesa. Di fatto i labronici hanno sempre – sia pur con margini ridotti – condotto nel punteggio. I padroni di casa sbloccano ben presto il risultato con una meta di prepotenza, realizzata sotto la porta. A bersaglio, sorretto da tutti i compagni del pacchetto, il terza linea e capitano Scardino. Il mediano Magni, con facilità, trasforma: 7-0 al 5′. Il Cavalesto attacca con una certa continuità, ma trova di fronte un muro invalicabile. Solo nel periodo in cui gli avversari restano in 14 (giallo per il valido tallonatore amaranto Giusti al 28′), gli ospiti trovano la meta: a segno, sulla bandierina destra, dopo un attacco in velocità, il pilone Biglietti: 7-5 all’intervallo. Pure la ripresa è caratterizzata da un certo equilibrio e da scontri ruvidi. Cartellino giallo, al 6′, per il terza linea ospite Banchini. All’11’ azione personale favolosa dell’estremo amaranto Di Martino: il talentuoso numero quindici livornese si impossessa dell’ovale sulla fascia sinistra, mette in moto le sue veloci leve e supera con eleganza i difensori avversari. La sua meta vale il 12-5. I Cavalieri cadetti spingono a caccia della seconda meta. La difesa labronica è costretta al fallo reiterato: giallo anche per l’esperto terza linea labronico Cortesi (15′). Stavolta, in inferiorità numerica, gli amaranto tengono botta. Finale vietato ai deboli di cuore. Gli ospiti insistono: con una meta trasformata pareggerebbero in extremis i conti. Nell’ultimissima azione, la marcatura (sull’out destro) dell’ala del Cavalesto Miranda viene annullata per un ‘in avanti’. I Lions possono far festa per la seconda vittoria stagionale, la prima ottenuta sul campo amico ‘Maneo’. Domenica prossima i Lions ospiteranno il fanalino di coda Emergenti Cecina. La classifica ad una giornata dal termine del girone d’andata della C1, girone F, poule 1 (fra parentesi le gare giocate): I Medicei Firenze cadetti (6) 27; Cavalieri cadetti (6) e Cus Siena (6) 21; Piombino* (6) 17; Lions Livorno (6) 12; Cus Pisa (7) 9; Elba (7) 8; Cecina (6) 1. *Piombino sconta 4 punti di penalizzazione.

unnamed-56

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: