I Lyons Piacenza corsari a Torino

Grugliasco (TO), centro sportivo “Angelo Albonico” – domenica 8 ottobre

Itinera Cus Torino v Sitav Lyons Piacenza 26-45 (19-24)

Marcatori: p.t. 9′ m. Conti, tr. Guillomot (0-7); 11′ m. Bruno, tr. Guillomot (0-14); 17′ m. Lopez Bontempo, tr. Failla (7-14); 23′ m. Guillomot, tr. Guillomot (7-21); 33′ m. Spinelli (12-21); 36′ cp. Guillomot (12-24); 42′ m. Sacco, tr. Failla (19-24); s.t. 54′ m. Mori, tr. Guillomot (19-31); 66′ m. Conti, tr. Guillomot (19-38); 71′ m. Tarantini, tr. Guillomot (19-45); 80′ m. Grillotti, tr. Grillotti (26-45)

Itinera Cus Torino: Failla (15′ st. Lozzi), Dezzani, Sacco, Lopez Bontempo (33′ st. Grillotti), Amadasi (28′ st. Bianco), Reeves, Mantelli, Ursache, Merlino (cap), Spinelli, Perrone, Toresi (8′ st. Fatica), Modonutto (28′ st. Martina), Racca, Novello. A disposizione: Ciampaglia, Polla. All. D’Angelo

Sitav Lyons Piacenza: Thrower, (35′ st Via), Subacchi (35′ st Boreri), Conti, Mori, Bruno, Guillomot, Gherardi (19′ st Tarantini), Masselli (25′ st Vitiello), Cisse, Bance (6′ st Colpani), Petrusic (1′ st Merli), Tveraga (cap), Salerno (1′ st Rapone), Ceresa (33′ st Borghi), Lombardi. All. Orlandi

Arb. Vedovelli

Cartellini: 9′ st cartellino giallo a Gherardi (Sitav Lyons Piacenza)

Calciatori: Failla (Itinera Cus Torino) 2/3; Grillotti (Itinera Cus Torino) 1/1; Guillomot (Sitav Lyons Piacenza) 7/7

Note: pomeriggio caldo. Campo in buone condizioni. Circa 200 spettatori presenti.

Punti conquistati in classifica: Itinera Cus Torino 1; Sitav Lyons Piacenza 5

Man of the match: Guillomot (Sitav Lyons Piacenza)

La Sitav Rugby Lyons vince anche in trasferta superando nella seconda giornata di campionato il Cus Torino. Una partita tutt’altro che semplice nella quale le due formazioni si sono sfidate a viso aperto segnando un totale di dieci mete. I Lyons hanno mostrato un esplosivo gioco dei trequarti, ma si sono contemporaneamente dimostrati in sofferenza nelle mischie, soprattutto nella prima frazione di gioco.

Il match si apre con i bianconeri subito in avanti, bravi nello sfruttare due splendide offensive di Thrower. L’estremo inglese buca la difesa avversaria permettendo prima a Conti e poi a Bruno di segnare. Sul 14 a 0 il Cus Torino rialza la cresta e, sfruttando una netta supremazia in mischia, lancia i propri trequarti in meta. Al 23’ i Lyons allungano ancora con Guillomot che sugli sviluppi di una touche nella 22 dei torinesi trova il varco giusto e deposita il pallone oltre la linea di meta. La fragilità in mischia dei bianconeri si evidenzia ancora poco dopo quando, con un carrettino di quasi venti metri, i padroni di casa accorciano le distanze marcando la seconda meta che però non trasformano. I Lyons allungano con Guillomot, sempre preciso dalla piazzola, e poi subiscono ancor la meta di Sacco che manda le formazioni negli spogliatoi sul 19 a 24 per i bianconeri.

Nella ripresa i Lyons si trovano in inferiorità numerica per un placcaggio alto di Gherardi sanzionato con un cartellino giallo. Nel momento di massima difficoltà i Lyons reagiscono bene e prima sfiorano la meta con Bruno poi la trovano con Mori servito dal neoentrato Colpani sugli sviluppi di una touche avanzante. I padroni di casa non si arrendono e arrivano a un passo dalla marcatura, ma i Lyons, con un repentino ribaltamento di fronte mandano in meta Conti chiudendo i giochi. Al 71’ Tarantini, servito da Guillomot, ritocca ancora il risultato. A tempo ormai scaduto il Cus Torino, con un ultimo colpo di reni, segna la meta del 26 a 45 e strappa un punto prezioso.

Un successo importante per i leoni piacentini che si trovano ora a punteggio pieno e possono già pensare allo scontro-verità di domenica prossima contro il Cus Genova.

Contento a metà della prestazione dei suoi Lyons il tecnico bianconero Paolo Orlandi: «Si è trattato di una partita strana. Siamo partiti molto bene e forse pensavamo fosse finita quando ci siamo trovati 21 a 7. Il Cus Torino invece è rimasto concentrato ed è stato bravo a reagire. Alla fine abbiamo subito quattro mete e questo non è mai un bene. C’è molto da lavorare, ma abbiamo fatto 10 punti in due partite e questo è molto positivo.»

Autore di due mete, Conti ha così commentato: «Un’ottima vittoria ma dal retrogusto amaro. Sono contento della vittoria e dei cinque punti che mettiamo in tasca, ma mi dispiace che ci siamo complicati la vita da soli per aver dato per scontati aspetti che potrebbero rivelarsi il nostro tallone d’Achille. Questo è solo un piccolo tassello del mosaico che stiamo costruendo. Ho fiducia nel lavoro che stiamo facendo e non potremo che crescere.»

 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: