I Medicei in amichevole contro le Fiamme Oro

i ragazzi di Presutti e Martin saliranno un altro gradino del percorso di avvicinamento al Campionato di Serie A, che prenderà il via il prossimo 2 ottobre. L’impegno sarà di alto livello: arrivano infatti sul manto del Ruffino Stadium Mario Lodigiani, le Fiamme Oro Rugby, una delle squadre di Eccellenza che può puntare decisamente al titolo italiano 2017.

Dopo il rugby clinic a Roma, di parte dello staff tecnico gigliato di alcune settimane fa, con questa partita amichevole risulta ancora più evidente il legame di amicizia e collaborazione che si è instaurato tra I Medicei dell’ex Presutti e i cremisi guidati da Casellato. Quindi anche se in clima precampionato, il grande rugby attende gli appassionati domani a Firenze.

Questo secondo test sul campo è stato preceduto la scorsa domenica, 11 settembre, da un match inaugurale del nuovo Campo Falchini di Rosignano tra una Selezione della costa, formata da giocatori di Livorno 1931, Emergenti Cecina e Rufus San Vincenzo, e la Toscana Aeroporti I Medicei. Un incontro utile più per cementare i gruppi e rodare i meccanismi. È da sottolineare comunque che, malgrado il carattere celebrativo del match, nessuna delle due compagini si è tirata indietro dal punto di vista dell’impegno, dando vita ad un incontro piacevole che i Medicei hanno chiuso senza subire punti.

Molto apprezzato l’invito da parte di tutto l’entourage della società fiorentina per il ruolo di ospite di riguardo che è stato riservato loro. All’evento erano presenti il consigliere FIR Gaetaniello, il presidente del Comitato Regionale Toscano Bonaccorsi, le autorità cittadine rosignanesi ed i presidenti dell’Amatori Rosignano, Gianni Carugi e di Toscana Aeroporti I Medicei, Giacomo Lucibello

Al termine di due giorni molto intensi, con allenamento sul nuovo campo sabato ed il match la domenica, si è chiuso in bellezza il programma a Cookstock, la rassegna enogastronomica di Pontassieve, alla corte dell’azienda vinicola Ruffino sponsor dei biancoargentorossi.

Commento più che positivo del presidente Lucibello: “Siamo felici ed orgogliosi di essere stati chiamati a questa iniziativa, che testimonia la crescita del movimento rugbistico toscano. Felici perché non si può non esserlo quando aumenta la comunità dei rugbisti, soprattutto toscani, ed orgogliosi per il riconoscimento del nostro contributo ad innalzare il livello del gioco nella regione, in una logica che vada oltre i campanili. Ringraziamo il Comitato Regionale Toscano ed il suo Presidente Bonaccorsi, per l’impeccabile organizzazione di questi due giorni ed il Presidente Carugi per l’ospitalità. Da parte nostra siamo disponibili per questo genere di iniziative, che fanno del bene a tutto il movimento del rugby toscano.”

unnamed-40

 

 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: