Il Casale si impone in casa del Vicenza

Rangers Rugby Vicenza  – DOpla Casale Rugby  28 – 47 (pt. 16 – 22)

 

Marcatori : p.t. 3’ cp Franchini (3-0); 9’ m. Zanussi tr Benetti (3-7); 12’ m. Zorzi (3-12); 18’ m. Cenghialta tr Franchini (10-12); 26’ cp Franchini (13-12); 28’ m . Bottazzo tr Benetti (13-19); 31’ cp Franchini (16-19); 36’ cp Benetti (16-22)

s.t. 1’ cp Benetti (16-25); 5’ m Visentin tr Benetti (16-32); 13’ cp Benetti (16-35); 16’ m. Cenghialta tr. Franchini (23-35); 25’ m Foregon (28-35); 30’ m Levaggi tr Benetti (28-42); 40’ m Zappalorto (28-47)

 

Rangers Rugby Vicenza: Biasiolo, Franchini, Gastaldo, Tonello (8’st Peron), Cielo (36’st Zatton), Montenegro, Marchiori, Torregiani (cap)(8’st Boscolo), Santinello, Stanica, Berton (32’st Pelizzari), Nicoli, Furegon (32’ Meggiolaro), Cenghialta, Messina  – a disposizione: Capasso, Del Bubba    –  All. Rampazzo

 

DOpla Rugby Casale: Zanussi, Gerotto (15’st Miotto), Visentin (36’st Pivato), Forese, Meneghello, Zorzi (32’st Zappalorto), Benetti (cap), Camata (1’st Vian), Fregonese (18’st Ardolino), Bacchin, Sala (13’ pt Marafatto), Secolo, Zanardo (8’st Levaggi), Bottazzo, Andreuzza (8’st Zuffogrosso)  –  a disposizione  : All. Eugenio

 

Arbitro: Alex Falzone di Padova

 

Cartellini: al 21’st giallo a Forese (Rugby Casale) ed al 34’st giallo a Cenghialta (Rangers Vicenza)

Calciatori: Franchini (Rangers Vicenza) cp 3/3 – tr 2/3 ; Benetti (Casale) cp 3/4 – tr 4/6

Note:  tempo coperto – presenti circa 200 persone

Punti in classifica: DOpla Rugby Casale 5   Rangers Rugby Vicenza 0

 

Man of the match:

 

Si sfidavano oggi all’arena BPVI di Vicenza due squadre che avevano entrambe buoni motivi per fare una buona partita, il Vicenza per dimostrare quale è l’aspetto vero del gioco del rugby, il Casale per dimostrare che ha i titoli per poter aspirare ai play off.

Prima del fischio di inizio del signor Falzone, le due formazioni si schierano al centro del campo, dove tutti i giocatori del Rugger Vicenza indossano una t-shirt” con sul petto la scritta “SCUSA BEATRICE” mentre la squadra del Casale presenta una formazione inedita, senza molti giocatori titolari e presenti domenica scorsa in campo,  non per sotto stima dei vicentini, ma perchè l’infermeria è quasi al collasso.

Dimostazione del fatto è l’avvio della gara , dove da subito si vede la mischia del Casale a resistere al contatto ma poi soccombere agli avversari, l’ordine dalla panchina, sentita ripetutamente è non fare falli … ed invece , subito al 3’ eccone uno e Franchini da zona central trasforma, 3 a 0.

Il Casale sa che deve giocare fuori con i trequarti, se vuole ottenere la meta, ed al 9’ alla prima occasione che il Casale si trova con la mischia sull’area dei 5 metri fa uscire una palla all’accorente Zanussi che taglia in diagonale, in mezzo agli avversari, tutto il campo appoggiando la palla oltre la meta ed a Benetti non resta che trasformarla, 3 a 7.

Passano soli tre minuti e Camata recupera palla nella propria metà campo, e salta l’avversario diretto e appoggia la palla all’accorrente Zorzi il quale si invola direttamente sotto l’acca avversaria, e si va sul 12 a 3.

Palla al centro e c’è la sostituzione di Sala, poichè palesemente zoppiccante, con Marafatto; il Casale capisce che l’unico modo per superare i vicentini è quella di giocare al largo,e approffittare degli errori nel controllo manuale dei palloni, e per ben due volte Fregonese, riusciva nell’intento di bucare a centrocampo gli avversari, ma senza il sostegno dei compagni  le azioni sfumavano.

Finalmente al 18’ il Vicenza ottimizzava la superiorità della sua mischia , e con il tallonatore Cenghialta realizzava la prima meta, Franchini trasformava, riducendo la distanza  a 10 a 12 , al 26’ Franchini con calcio di punizione riportava in vantaggio i vicentini sul 13 a 12.

La reazione del Casale non si fa attendere, e da una azione di touche, giocata corta, porta Bottazzo ad appoggiare la palla oltre la linea  e subito traformata, portandosi sul 19 a 13.

Prima del fischio di riposo c’è uno scambio di penalty tra i calciatori delle squadre, si va così al riposo sul 22 a 16 per il Casale.

Inizio del secondo tempo, con la sostituzione di un dolorante Camata per Vian, e Benetti da subito realizza un altro calcio .

La mischia del Vicenza è forte ma non produce efficacia , i casalesi si difendono come possono e comunque riescono nel loro intento, approffittando con i tre quarti , questa volta con Visentin a oltrepassare la linea di meta, che vale il bonus.

Manca più di mezz’ora alla fine dell’incontro ed entrambe le squadre effettuano un doppio cambio, per I casalesi si tratta di due prime linee, Benetti allunga il divario calciando un altro penalty, e si va sul 35 a 16.

Il cambio scombussola l’approccio della mischia del Casale e Cenghialta trova l’occasione per realizzare la seconda meta personale.

Al 21’, dopo vari errori di disciplina, viene punito Forese del Casale, con una espulsione temporanea, e la mischia del Vicenza ne approffiita con il pilone Furegon a relizzare la terza meta, portando la differenza a -7.

Mancano 10’ minuti alla fine e l’ombra di una rimonta del Vicenza si fa sempre più vicina , ma questa volta è la mischia del Casale ad avere un guizzo in più con Levaggi a varcare la linea di meta.

Il Vicenza opera ancora alcune sostituzioni, ma è disordinato con gli avanti, anche perchè dal 34’ gioca in quattordici uomini, proprio per l’espulsione di Cenghilata.

Il Casale a questo punto gioca al largo ma ottimizza il lavoro prodotto solo al 40’ con la sesta meta con Zappalorto, entrato a sostituzione di Zorzi, Benetti calcia fuori la trasformazione e l’arbitro Falzone manda tutti negli spogliatoi.

Risultato finale 47 a 28 per il Casale

Finalmente si è vista in campo una bella partita tra due squadre che hanno giocato molto aperte , facendo gioco e di fatto facendo divertire il pubblico presente, allontanando così la brutta immagine che per tutta la settimana, sui media e social network aveva mostrato, il rugby vero è quello che si è visto oggi al BPVI Arena di Vicenza.

Ora a tutte le squadre aspetta la sosta natalizia e si riprenderà il 15 gennaio con due incontri molto importanti, visti I risultati di oggi sugli altri campi,  il Casale ospiterà la capolista, e già qualificata, Valsugana, ed a Udine ci sarà il Tarvisium, e le combinazioni per accedere ai play off sono innumerevoli.

unnamed-20

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: