Il Colorno si impone nettamente sul Vicenza

Colorno (PR), Stadio “Paolo Pavesi” – domenica 20 marzo
HBS Colorno – Rangers Rugby Vicenza 49 a 10. pt (28-3)
Marcatori. Pt: 8’m D.Barbieri tr Ceresini, 12’m Baruffaldi tr Ceresini, 16’cp Herbert, 21’m Terzi tr Ceresini, 31’m Baruffaldi tr Ceresini. St: 34’m Goegan tr Ceresini, 37’ m Stanica tr Doglioli, 38’m Castagnoli tr Ceresini, 42’m Boccarossa tr Ceresini
HBS Colorno: Bronzini, Lauri, Castagnoli, Russo (st 13’Silva), Terzi (st 23’Canni), Ceresini, D.Barbieri (st 18’Boccarossa), Scalvi (st 18’Armantini), Modoni, A.Barbieri (st 23’Buondonno), Minari, Da Lisca, Tripodi (st 10’ Sito Alvarado), Baruffaldi (st 10’ Ferro), Copetti (st 10’Goegan).
All: Michele Mordacci
Rangers Rugby Vicenza: Doglioli, Gastaldo, Del Bubba (st 10’ Stanica), Tonello (st 36’Marchiori), Cielo (pt 22’ Biasolo), Herbert (st 10’ De Toni), Meneghello, Piantella, Santinello, Pelizzari (st 21’Meggiolaro), Nicoli (st 23’ Berton), Peron, Messina (pt 32’Furegon), Nichols, Toffanin (st 9’ Pogni).
All: Rampazzo
Arbitro: Trentin (Lecco)
Assistenti: Borsetto (Parabiago), Rho (Milano)
Man of the match: Baruffaldi
L’HBS DEI FRATELLI BARBIERI VINCE COL BONUS
L’HBS torna a vincere dopo lo scivolone di Treviso e lo fa con in campo i fratelli Davide e Andrea Barbieri, mediano di mischia e flanker. Il match si apre con l’iniziativa dei locali che muovono l’ovale in orizzontale incontrando una difesa ben organizzata. Il muro vicentino crolla al 4’, è punizione: Ceresini dalla piazzola colpisce il palo sinistro. La prima mischia dell’incontro detta un verdetto importante; la spinta biancorossa è netta e Davide Barbieri schiaccia comodo comodo in meta, Ceresini trasforma: 7 a 0. Splendida intuizione di Baruffaldi al 12’che, sorprendendo tutti dal lato chiuso, vola sulla bandierina, Ceresini trasforma tra gli applausi: 14 a 0. Herbert accorcia al 16’su piazzato: 14 a 3. Al 21’ Terzi afferra un pallone come se avesse il Vinavil sui polpastrelli e trova il varco che vale la terza meta della partita, Ceresini trasforma: 21 a 3. La caccia al bonus è aperta. La quarta segnatura porta ancora la griffe di Baruffaldi che finalizza un bel lavoro in rolling maul da touche, trasforma Michele “cecchino” Ceresini. 28 a 3. La ripresa si apre con la sfuriata vicentina guidata da Meneghello che sguscia tra le maglie gialle dei locali e guadagna una punizione, si opta per il calcio in touche; Nocoli si tuffa in meta, ma è tenuto alto. Per 15’ il Vicenza tiene il Colorno nei propri dieci, dimenticando quel cinismo utile ad accorciare le distanze sul tabellone. Il ritmo cala, lo spettacolo e le segnature pure. Il tebellino torna a smuoversi al 34’con un bel “raccogli e vai” di Goegan, Ceresini trasforma: 35 a 3. La perseveranza vicentina è premiata al 38’con Stanica che vola in meta, Doglioli trasforma: 35 a 10. La ciliegina la mette Castagnoli dopo una bella azione alla mano al 38’, trasforma Ceresini: 42 a 10. Nel finale c’è spazio anche per la meta di Boccarossa sulla bandiera, trasforma Ceresini. 49 a 10.

IMG_1308-1024x400

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: