Il Conad Reggio torna in Eccellenza, battuto 33-5 Tossini Pro Recco in Finale Serie A

NELLA FINALE DI SERIE A IL CONAD REGGIO DOMA LA TOSSINI PRO RECCO 33-5

Viadana (Mantova) – Pronostico rispettato: il Conad Reggio Emilia, dopo due anni nella serie cadetta, torna in Eccellenza dominando la Finale della Serie A 2015/2016.

Allo Zaffanella di Viadana, colorato di biancoceleste, la Tossini Pro Recco perde la sua terza Finale in quattro stagioni, piegata per 33-5 da un Reggio che prende il controllo del match sin dal fischio d’inizio, e non lo molla più.

Superiori in ogni fase del gioco, capaci di dominare senza difficoltà tutte le fonti di gioco, gli emiliani mettono subito in chiaro di voler sbrigare la pratica-Finale nel minor tempo possibile: la meta all’ottavo minuto di Manghi da rolling maul è il più efficace dei biglietti da visita.

Il pack ligure fa quello che può per tenere testa agli otto uomini del Reggio, ma l’esperienza di tre vecchie volpi del palcoscenico internazionale – Vaki e gli Azzurri Mannato e Mandelli – è troppa anche per gli smaliziati avanti della Pro Recco. Arrivano due calci che Farolini mette tra i pali tra il 12’ ed il 17’, poi – sull’ennesimo fallo ligure – Tomò deve mostrare il giallo all’ala Neri.

Con un uomo in più, il dominio emiliano in tutte le zone del campo non può che aumentare, Recco è schiacciato nella propria metà campo ed 24’ Mandelli va per le vie centrali dopo un nuovo maul avanzante: meta in mezzo ai pali e sfida virtualmente chiusa.

Si va a riposo sul 20-0 per il Reggio, e nella ripresa il copione non si discosta da quanto previsto: in affanno, il Recco non può che finire con l’esporsi al ritmo incalzante degli attacchi avversari e l’uno-due di Cazenave e Farolini, bravissimi a finalizzare due palloni di recupero, chiude i conti nei primi dieci minuti della ripresa.

Sotto per 30-0, Recco non può che cercare di rendere il passivo di giornata il più contenuto possibile: Reggio non segna più, abbassa il ritmo, opta per i pali su uno degli ultimi attacchi ed alla fine, dopo un lungo attacco finale, Recco segna la meta della bandiera.

Finisce 33-5 ed il Conad Reggio torna nel massimo campionato dopo due anni in Serie A.

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – domenica 22 maggio

Serie A, Finale Promozione

Conad Reggio v Tossini Pro Recco 33-5

Marcatori: p.t. 8′ m. Manghi tr. Farolini (7-0); 12′ cp. Farolini (10-0); 17′ cp. Farolini (13-0); 24′ m. Mandelli tr. Farolini (20-0); s.t. 6′ m. Cazenave (25-0); 8′ m. Farolini (30-0); 31′ cp. Farolini (33-0); 39’ m. Torchia (33-5)

Conad Reggio: Garulli; Ciju (23’ st. Maghenzani), Daupi (36’ st. Quaranta), Ferrari, Masini; Farolini, Cazenave (cap, 30’ st. Canali); Mannato, Dell’Acqua, Vaki(3’ st. Rimpelli); Mandelli, Devodier (13’ st. Torlai); Redolfini (9’ st. Fiume), Manghi (9’ st. Gatti), Bergonzini (9’ st. Lanzano)

all. Manghi

Tossini Pro Recco: Gaggero (3’ st. D’Agostini); Neri, Tassara, Quintieri (3’ st. Torchia), Bisso; Agniel (cap), Villagra (11’ st. Di Tota); Regestro, Ciotoli (9’ st. Nese), Rosa; Metaliaj, Mastrolorenzo (11’ st. Gerli); Corbetta (1’ st. Massone), Noto (23’ st. Barisone), Bedocchi (6’ st. Avignone)

all. Villagra

arb. Tomò

Cartellini: 20’ pt. giallo Neri (Recco); 34’ st. rosso Metaliaj (Recco)

Note: campo in perfetto condizioni, 1500 spettatori circa. In tribuna l’ex CT dell’Italia Jacques Brunel.

unnamed-398

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: