Il CUS Ad Maiora vuole ripartire contro il Lumezzane

Riprende il campionato di serie A e nel suo girone dei playout il CUS Ad Maiora Rugby 1951 vuole ripartire, dopo la sconfitta subita prima della pausa pasquale sul campo del Rugby Udine. L’occasione sarà la seconda giornata di ritorno di domenica, nella quale i ragazzi di coach Lucas D’Angelo riceveranno, alle ore 15,30 al centro sportivo Angelo Albonico, il Patarò Lumezzane. Arbitrerà Ivano Pivato di Firenze.

«A Udine – spiega il tecnico – avremmo potuto fare meglio nella fase difensiva e in attacco non abbiamo utilizzato le armi su cui avevamo puntato nelle partite precedenti. Anche se siamo riusciti a segnare 22 punti, non siamo soddisfatti di come ci siamo espressi. Quando siamo stati in vantaggio, abbiamo subìto delle mete evitabili, sapendo che gli avversari avrebbero fatto quelle giocate. Abbiamo dovuto sudarci i punti che abbiamo conquistato, mentre Udine ha ottenuto i suoi senza faticare, sfruttando i nostri errori». Al rientro dal Friuli, i cussini si sono allenati tutti insieme lunedì scorso. «Poi – racconta D’Angelo – abbiamo concesso ai ragazzi una settimana libera, nel corso della quale ognuno ha seguito per contro proprio un programma fisico. Era importante staccare la spina dal rugby per qualche giorno, perché ci attendono le ultime quattro settimane di campionato, che saranno molto impegnative, e avremo bisogno della massima concentrazione e attenzione da parte di tutti».

Ieri sera il gruppo si è ritrovato, per iniziare a lavorare in vista del match di domenica. Sarà il quarto atto stagionale contro il Lumezzane, che si è sempre imposto per 30-10, 54-7 e 34-12. Questa volta, però, gli universitari affronteranno la sfida con un altro spirito:«Giocheremo sapendo che in questo momento siamo più vicini a farcela. Nella fase di qualificazione per noi era pressoché impossibile battere il Lumezzane e abbiamo usato quel girone per costruire la squadra. Ora abbiamo un’altra mentalità. I bresciani sono una compagine quadrata, con un buon pacchetto di mischia e i trequarti veloci e ordinati. Avendo sfiorato l’accesso alla poule promozione, ero convinto che in questa seconda fase non avrebbero avuto problemi. Invece all’inizio hanno un po’ stentato, ma adesso sembrano aver ritrovato un buon ritmo e anche la fiducia. Vengono da due vittorie squillanti su Valpolicella e Paese e dunque arriveranno da noi molto carichi. Ci prepareremo al massimo, per essere pronti alla battaglia».

unnamed-105

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: