Il Cus Potenza riprende gli allenamenti in vista di una stagione che la vede protagonista

Vacanze e relax terminati, il mondo rugbistico potentino si rimette in moto ed in questi giorni ha definito belle ed importanti novità sulla nuova stagione 2016/2017, ma si è anche trovata di fronte a problemi di tipo logistico – organizzativo, che hanno dato diversi grattacapi allo staff dirigenziale nero – verde.
Una stagione che si preannuncia quindi da un lato molto interessante alla luce di nuovi scenari sviluppatisi nel corso delle ultime settimane sul fronte delle giovanili, ma anche complicata per via di ritardi e negligenze non dovute al sodalizio potentino.

L’aspetto quanto mai positivo è quello che, alla luce delle novità regolamentari introdotte dalla FIR, il CUS Potenza Rugby, assieme all’ASD Oppido Lucano Rugby e all’ASD Genzano Rugby, andrà a costituire una Franchigia Territoriale Giovanile che riguarderà appunto il campionato Under 18. Un passo in avanti molto importante per la crescita del movimento a livello giovanile per tutta la provincia ed un passo fondamentale per permettere alla società potentina di iniziare a costruire quella obbligatorietà legata al settore giovanile che lo scorso anno ha impedito agli Universitari il salto di categoria dopo la vittoria del campionato.

Ma se da una lato vi è la grande soddisfazione di vedere una prospettiva di crescita del movimento, dall’altro vi è il rammarico e la rabbia di dover pianificare una stagione che si preannuncia quanto mai complicata soprattutto dal punto di vista logistico. Infatti il ritardo dei lavori previsti per l’impianto del Campo Scuola di Macchia Romana, e non programmati per tempo dall’Amministrazione Comunale di Potenza, ha costretto la dirigenza del CUS Potenza Rugby a cercare nuove soluzioni. Nuove soluzioni che appaiono impossibili da trovare in città vista la contemporanea indisponibilità del Principe di Piemonte nonché la, ormai nota, situazione drammatica degli impianti sportivi a Potenza. Lavoro straordinario quindi per lo staff dirigenziale nero verde che ha dovuto trovare le giuste alternative sia per gli allenamenti che per le partite di campionato. Alternative che, al momento, appaiono essersi concretizzate grazie alla preziosa collaborazione dell’Oppido Lucano Rugby ed alla sensibile disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Oppido Lucano e delle altre realtà sportive oppidesi, che hanno concesso agli universitari potentini di poter disputare le gare interne del prossimo campionato sul proprio terreno di gioco, già casa della squadra Under 18. Allo stesso modo la dirigenza nero-verde è riuscita ad assicurare una nuova collocazione per gli allenamenti, che si terranno presso il Campo Sportivo di Macchia Giocoli ogni martedì e venerdì dalle 20,00 alle 22,00 come ormai tradizione.

“Ci attende una stagione molto interessante e, al tempo stesso, molto complicata – ha dichiarato il Coach del CUS Potenza Rugby Giovanni Passarella – Siamo molto felici di poter organizzare il lavoro delle giovanili in collaborazione con le altre società aderenti alla franchigia territoriale così da poter massimizzare gli sforzi di tutti, ma soprattutto di poter far giocare e divertire i nostri giovani atleti sia nel campionato giovanile che in quello seniores di serie C. Siamo invece molto dispiaciuti e rammaricati per la situazione del campo di gioco, in quanto la superficialità e la poca considerazione del Comune di Potenza, ci costringeranno a macinare chilometri ed a giocare, anche le partite casalinghe, lontano dalla città di cui abbiamo sempre portato orgogliosamente avanti il nome fino alla vittoria dello scorso Campionato Interregionale di Serie C2, cosa credo riuscita a poche società anche più strutturate e blasonate del panorama sportivo cittadino. Abbiamo avuto, però la soddisfazione di essere accolti a braccia aperte dall’Amministrazione Comunale di Oppido Lucano che ha dimostrato una grande stima nei nostri confronti e che, sin da ora, vogliamo ringraziare per lo sforzo fatto per permetterci di poter giocare sul loro campo di gioco.”

Una stagione, quella 2016/2017, che si presenta quanto mai interessante per il CUS Potenza Rugby che cercherà di regalare nuove soddisfazioni e gioie a tutti i fan e sostenitori, capeggiati dalla BCC di Laurenzana e Nova Siri.

Immagine2-610x333

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: