Il Cus Potenza supera di misura il Salento

Partita al cardiopalma quella giocata dal CUS Potenza Rugby al Comunale di Oppido Lucano contro un Salento Rugby determinato e ben messo in campo. Alla fine degli 80’, intensi, minuti di gioco l’hanno spuntata i Cussini con il risultato di 8 a 7 giocando un match quanto mai tirato ed offrendo, al folto pubblico e a tutti sostenitori capeggiati dalla BCC di Laurenzana e Nova Siri, un bellissimo spettacolo.

Il match inizia con le due compagini a studiarsi senza che nessuna delle due prevalga sull’altra. Le iniziative del quindici lucano vengono controllate dalla difesa tarantata ma anche gli attacchi degli ospiti vengono ben neutralizzati dal muro nero verde. La partita è bella e piacevole, con giocate di pregevole fattura da entrambe le parti. Per i primi 40’ minuti è un continuo confrontarsi nei punti d’incontro, nelle mischie e nelle touche, ma ad entrambe le squadre manca il guizzo per andare in meta e così il primo tempo si chiude sullo 0 a 0.

Il secondo tempo comincia sulla falsa riga del primo, con le due formazioni che si affrontano a viso aperto giocando un rugby bello e spettacolare. Il Potenza cerca in tutti i modi di arrivare alla meta e pian piano comincia ad erodere terreno avversario. La disciplina, da entrambe le parti, comincia a risentirne, vista la tensione agonistica tra le due compagini; a farne le spese sono i padroni di casa che dopo ripetuti falli commessi, perdono al 60’ per ammonizione, l’ala Alfonso Lombardi. L’inferiorità numerica per 10 minuti, invece di abbattere Lotito e compagni, galvanizza i leoni che continuano nei loro attacchi a tutto spiano e da una azione magistralmente eseguita da tutto il collettivo nero verde, al 67’, nasce la meta di capitan Vincenzo Lotito che schiaccia oltre la linea bianca, portando i suoi sul 5 a 0 con lo stesso Lotito che non trasforma. La marcatura subìta, porta il Salento ad avere una reazione veemente che costringe i Leoni potentini a difendere nel cuore dei propri 22. Pressione che culmina, al 69’, nella meta messa a segno dai Salentini dopo una rolling maul nata da touche; la stessa viene trasformata e il punteggio va sul 5 a 7. Col rientro dall’ammonizione di Lombardi e con 10 minuti scarsi da giocare, il Potenza cerca con tutte le forze la vittoria e dopo aver difeso stoicamente la linea di meta dagli assalti del Salento, si riversa con forza nella metà campo avversaria. Gli Universitari spingono giù il piede sull’acceleratore e costringono la difesa ospite a difendersi come meglio può; dopo l’ennesima penetrazione della mischia lucana, gli ospiti commettono il fallo che al 76’ viene messo tra i pali dallo stesso Alfonso Lombardi portando il risultato così sull’8 a 7. Gli ultimi 4 minuti sono per cuori forti con il Salento che cerca disperatamente di segnare e il Potenza che si difende e contrattacca. Al triplice fischio del direttore di gara è festa nero verde, con i cussini che agguantano il primato in classifica.

“È stata una vittoria sudata ma bellissima – ha dichiarato a fine partita un soddisfatto coach Passarella – Abbiamo giocato una partita a dir poco straordinaria al cospetto di una squadra forte e ben messa in campo. Abbiamo sofferto in alcune fasi come la touche ma oggi i ragazzi si sono superati ed hanno portato a casa la vittoria. Non era facile confrontarsi con una squadra costruita in estate con innesti importanti e di notevole esperienza (anche in serie superiori), ma i ragazzi hanno dimostrato tutta la loro determinazione sopperendo anche a qualche assenza di troppo dell’ultima ora. Sono orgoglioso dei miei ragazzi ed ancor di più se si pensa che tutti sono “fatti in casa”. Ad una solo partita dalla conclusione del girone d’andata abbiamo conquistato la vetta della classifica e faremo di tutto per non mollarla”.

Ora una domenica di riposo attende i leoni nero verdi che torneranno a giocare il prossimo 18 dicembre quando si chiuderà il girone d’andata in quel di Cellamare (BA) affrontando i Panthers Rugby Modugno.

Questo il Potenza sceso in campo:

Pacella (1) – Becce. (2) – Esposito (3) – Marsico (4) – Basilio P. (5) – Rado (6) – Di Melfi (8) – De Rosa (7) – Giordano (9) – Buchicchio (10) – Lombardi A. (11) – Lotito G (12) – Pergola (13) – Grippa (14) – Lotito V. (cap) (15)
A disposizione: Lombardi M. (16), Mussuto (17), Ianniello (18), Sampogna (19), Menchise (20), Abbasciano (21), Romaniello (22).

Risultati e classifica dopo la sesta giornata:

CUS Potenza Rugby – Salento Rugby: 8-7 (1-1)
Falchi Santeramo – Draghi BAT: 35-0 (6-0)
Rugby Club Granata – Kheiron Francavilla: 84-10 (14-1)
Amatori Rugby Taranto – Panthers Modugno:53-0 (9-0)

CUS Potenza: 24 pt. (pen. -4)
Salento Rugby: 22 pt. (pen. -4)
Rugby Club Granata: 18 pt.
Falchi Santeramo: 15 pt.
Draghi BAT: 14 pt.
Amatori Taranto: 7 pt. (pen. -4)
Kheiron Francavilla: 5 pt.
Panthers Modugno: 1 pt.

cus_potenza_rugby

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: