Il Cus Torino perde in casa contro il Lecco

È invece cominciata con una sconfitta la stagione di serie B della prima squadra maschile, superata al centro sportivo Angelo Albonico dal Tutto Cialde Rugby Lecco per 23-16. I biancoblù di Lucas D’Angelo e Roberto Marchiori, che avevano nel XV titolare due ragazzi del 1998 e quattro del 1996, sono stati condannati dai troppi errori commessi, con una grande quantità di “in avanti”, e da avversari che li hanno sfruttati con grande efficacia e sono stati molto abili a difendere con precisione e tempestività. Assoluta la superiorità sulle touche, proprie e altrui, con capitan Andrea Merlino in evidenza, di cui però i biancoblù non hanno saputo approfittare.

Gli universitari hanno iniziato con convinzione, chiudendo i lombardi nella loto metà campo. Al 2′ hanno avuto la possibilità di firmare i primi punti, con un piazzato che Bombonati ha calciato a lato dei pali. Alla prima ripartenza gli ospiti hanno colpito, con una progressione di Alippi, che, prima di essere placcato, ha smistato su Brambilla, bravo a trovare il corridoio giusto per finire in meta (0-5). Al 13′ con il CUS in attacco, Alippi ha rubato palla, ha passato la metà campo e ha galoppato indisturbato verso la meta. Brambilla ha trasformato (0-12). Al 17′ da una palla fuori da una mischia ai 5 metri offensivi, è scattato Ursache, fermato, e di li a poco Mantelli, è stato contrato a pochi centimetri dalla meta. Al 18′ ancora una mischia e la palla di Ursache non è stata controllata da Merlino. Al 20′ è stato ammonito Mariani e l’Ad Maiora non è riuscito a capitalizzare più di tanto la superiorità numerica. Bombonati al 25′ ha rotto il ghiaccio su punizione (3-12) e al 27′ Brambilla ha ristabilito il margine (3-15). Al 37′ Sacco ha ricevuto il cartellino giallo e Alippi da metà campo ha fallito il calcio. Allo scadere Bombonati dalla piazzola ha fissato il parziale al riposo (6-15).

La seconda frazione ha riproposto il CUS in avanti e al 6’Perrone è finalmente andato in meta, trasformata da Bombonati (13-15). Il numero 10 al 10′ ha mancato il calcio del sorpasso, che gli è invece riuscito al 14′ (16-15). Il vantaggio è durato solo 2′, perché Brambilla al piede ha segnato il 16-18. Scoccata la mezz’ora il Lecco alla mano ha continuato ad avanzare, fase dopo fase, senza che i subalpini trovassero alcuna contromisura, e Rusconi ha realizzato la meta (16-23). Gli universitari non si sono tirati indietro e sull’occasione più ghiotta, una mischia a favore a 5 metri dalla linea, l’introduzione sbagliata ha vanificato tutto. Nel finale Brambilla non ha centrato i pali da grande distanza e Merlino e compagni hanno salvato almeno il punto del bonus difensivo. Il Tutto Cialde ha dunque fatto meritamente il corsaro, inaugurando positivamente il suo campionato. Il CUS dei molti giovani dovrà lavorare per ridurre gli errori. Solo in tal modo il suo rendimento potrà crescere.

TABELLINO:

CUS Torino v Tutto Cialde Rugby Lecco 16-23 (pt. 1-4)

Marcatori: p.t. 9’ m. Brambilla (0-5); 13′ m. Alippi, tr. Brambilla (0-12); 25′ cp. Bombonati (3-12); 27′ cp. Brambilla (3-15); 40′ cp. Bombonati (6-15); s.t. 6′ m. Perrone (13-15); 14′ cp. Bombonati (16-15); 16′ cp. Brambilla (16-18); 31′ m. Rusconi (16-23).

Cus Torino: Amadasi, Alessandrini, Spaliviero, Cisi, Sacco, Bombonati, Mantelli (27′ st Jaluf), Ursache, Merlino, Perrone, Fatica, Toresi (6′ st Spinelli, 31′ st Saluta), Modonutto, Nevio Racca, Novello (21′ st Martina). A disposizione: Messina, Bianco Dezzani. All.: Lucas D’Angelo

Lecco: Brambilla, Alippi, Zappa (21′ st Malzanni), Rusconi, Nicolò Colombo (34′ st D’Antuono). Milani, Rossi, Locatelli, Mariani, Thomas Colombo, Valentini, Frigerio (29′ st Pozzi), Butskhrikidze (24′ st Enslin), Turati (12′ st Rigonelli), Ziliotto (24′ st Mastrogiorgio). A disposizione: Sebastian Damiani. All.: Sebastian Damiani.

Arbitro: Carlo Pastore (Genova)

Assistenti: Simone Arsene e Gabriele Fasano (Torino)

Cartellini: giallo 20′ pt Mariani, 37′ pt Sacco.

unnamed-10

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional