Il primo posto fa bene al Giacobazzi: battuto anche il Romagna

Tabellino:
Giacobazzi Modena Rugby 1965-Romagna Rfc 34-10
Marcature: 16’ meta Venturelli M. nt, 19’ meta Orlandi nt, 34’ meta Venturelli M. nt, 39’ meta di Silvestri tr Utini; 41’ meta Esteki nt, 49’ meta Di Franco nt, 55’ meta Orlandi tr Utini, 62’ meta Ataei nt.
Giacobazzi Modena: Utini; Petti, Lanzoni, Orlandi (56’ Patera), Trotta; Silvestri (41’ Isufi), Esteki (44’ Rovina); Venturelli M., Venturelli L., Furghieri (49’ Flores); Stachezzini, Maccaferri (54’ Cojocari); Milzani, Gibellini (54’ Salici), Rizzi (41’ Faraone). All. Ivanciuc.
Romagna: Righi (42’ Onofri); Di Franco (57’ Medri S.), Bersani, Fiori, Donati; Medri M. (49’ Ataei), Soldati; Paganelli (42’ Fantini), Villani (42’ Pirini), Scermino; Baldassarri, Buzzone; Lepenne (42’ Saporetti), Velato (57’ Manuzi), Bassi. All. Cavaglieri.
Arbitro: Roscini (Milano).
Note: Ammoniti: 31’ Buzzone (Romagna), 33’ Baldassarri (Romagna), 59’ Salici (Modena). Calci: Utini (Modena) tr 2/6, Soldati (Romagna) tr 0/2. Risultato primo tempo: 22-0. Punti conquistati in classifica: Modena 5, Romagna 0.

Dalla nebbia di Collegarola esce un Giacobazzi sempre più primo in classifica. L’ultima in casa del 2016 finisce con la settima gioia stagionale per la squadra di Ivanciuc, che supera brillantemente il test Romagna con un netto 34-10.
Il quindici di partenza proposto da Ivanciuc è la fotocopia di quello di Arezzo, con la sola eccezione di Trotta al posto di Marzougui. Romagna parte aggressivo, ma Modena prende subito le contromisure e dal 10’ è già con una certa insistenza nella metà campo ospite. Nel primo quarto d’ora si gioca quasi esclusivamente nella fascia centrale del campo, poi il Giacobazzi piazza l’uno-due che spezza la partita. Al 16’ capitan Venturelli sorprende la difesa ospite e schiaccia in meta l’ovale del 5-0, tre minuti dopo saggio di gioco alla mano, concluso da Furghieri che serve Orlandi per la finalizzazione e il 10-0 parziale. Conquistato il vantaggio, il Giacobazzi gestisce la gara con autorevolezza e senza correre rischi. Alla mezz’ora Romagna perde l’intera seconda linea per il doppio giallo a Buzzone e Baldassarri e mette ulteriormente in discesa la gara per la squadra di Ivanciuc, che ne approfitta al 34’ con il bis di Marco Venturelli, bravo a concretizzare l’ottimo lavoro della mischia e Silvestri, che si mette in proprio e allo scadere sigla il poker trasformato da Utini. Si cambia campo sul 22-0.
Tema identico ad inizio ripresa, con il Modena in pieno controllo e Romagna a difendere con due uomini in meno. Nemmeno un giro di lancette e la meta di Esteki è una sentenza, mentre la marcatura del romagnolo Di Franco al 49’ non spaventa i biancoverdeblù. A Collegarola la nebbia inizia a prendere il possesso del campo, ma il Giacobazzi non smette di macinare gioco e al 55’ va ancora a segno con Orlandi, al secondo sigillo nel match. Il Romagna non si arrende, più che mai determinato a raggiungere almeno il bonus mete. Poco dopo l’ora di gioco Ataei sigla la seconda meta dei suoi e fissa il tabellone sul 34-10: è l’ultimo squillo del match, poi stravince la nebbia.
Per il Modena inizia un’altra settimana da primo della classe, poi l’ultima fatica domenica prossima a Bologna con il Reno, prima della sosta natalizia.

Serie B (girone 2), Risultati 8^ giornata: Giacobazzi Modena-Romagna 34-10 (5-0), Amatori Parma-Florentia 29-7 (5-0), Bologna 1928-Viterbo 22-12 (5-0), Livorno Rugby-Reno Bologna 21-19 (4-1), Jesi-Vasari Arezzo 27-16 (5-0), Cus Perugia-Rugby Parma 25-20 (5-1).
Classifica: Giacobazzi Modena 34, Bologna 1928 32, Reno Bologna e Cus Perugia 29, Rugby Parma 25, Romagna 24, Florentia 16, Amatori Parma 15, Livorno 11, Jesi 10, Viterbo 6, Vasari Arezzo 4.
Prossimo turno, 9^ giornata (18/12/2016): Romagna-Livorno, Florentia-Cus Perugia, Vasari Arezzo-Bologna 1928, Rugby Parma-Jesi, Viterbo-Amatori Parma,Reno Bologna-Giacobazzi Modena.

unnamed-42

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: