Il Rufus vince e mantiene la vetta

Non era certo una partita semplice per gli uomini di Dell’Omodarme: le pecore nere di Massa erano state l’unica squadra, oltre ai sanvincenzini, ad arginare l’Elba, non concedendole il punto di bonus; inoltre il Rufus aveva dovuto rinunciare ad alcuni giocatori importanti, infortunatisi in allenamento, senza contare le assenze per motivi lavorativi. Ciò nonostante la squadra ha saputo reagire alle difficoltà ed è riuscita a imporsi 14-26 su un campo difficile.

Partenza decisa per i sanvincenzini che, con un buon gioco al piede, mantengono i padroni di casa nella loro metà campo difensiva. Al 10° minuto la partita si sblocca: da una touche in attacco nasce una maul che porta Catoni in meta, De Vivo realizza lo 0-7. Il Rufus mantiene il ritmo del gioco alto e segna nuovamente al 15°: Fontana batte una punizione veloce, fissa la difesa e scarica ad Orsini che gioca un facile due contro uno servendo Stacchini che schiaccia in meta, De Vivo non centra una difficile trasformazione. Dopo un inizio arrembante, gli ospiti abbassano il loro livello di gioco e permettono al Massa di affacciarsi con decisione nella metà campo ospite: da una fallo in touche nasce la meta dei padroni di casa che, con la trasformazione, accorciano le distanze, portandosi sul 7-12. Il gioco dei sanvincenzini torna a migliorare anche se è un po’ troppo confuso con un’inedita mediana un po’ in difficoltà. Al 37° però gli ospiti riescono nuovamente a segnare: è ancora da una maul avanzante che nasce l’azione che porta l’ottimo Orsini in meta, De Vivo segna i due punti della trasformazione: il primo tempo finisce sul 7-19. Al Rufus serve un’altra meta per ottenere il punto di bonus: nonostante il dominio territoriale, ci vogliono 20 minuti prima che Benedettini vada a segno, ripartendo con decisione da un punto d’incontro a pochi metri dalla linea di meta, De Vivo centra i pali per il 7-26. Raggiunto lo scopo i Rufus cala leggermente e permette al Massa di segnare una bella meta, mandando a segno l’estremo che buca fra i centri sanvincenzini: 14-26. Negli ultimi minuti il risulato non cambia e le squadre si scambiano i saluti e si avviano verso un ottimo terzo tempo.

Lo scopo di vincere col bonus è stato raggiunto con una prestazione buona anche se non priva di errori; su alcune situazioni si lavorerà in settimana, in ogni caso ci vorrà la consueta decisione e lo stesso cinismo per fare risultato pieno anche nelle ultime tre partite e chiudere in testa il campionato. Degne di nota sono state le prestazioni dei giovani, sempre più una sicurezza per questa squadra dalle ottime prospettive. Prossimo impegno domenica 17 (ore 15.30) in casa contro il Mugello, terzo in classifica.

Formazione: De Vivo, Arbolaez, Pagano, Massei, Deiola, Khalouki, Fontana, Stacchini, Alili, Orsini, Benedettini, Mariotti (c), Bernini, Mazzarini, Catoni. Dalla panchina: Dell’Omodarme, Castagnini, Mingrone, Balliu.

sienarugby-rufus118_big1

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: