Il Rugby Anzio Club supera il Segni all’esordio in campionato

Comincia col piede giusto il campionato nazionale di serie C1 per il Rugby Anzio Club, che tra le mura amiche supera per 18 a 9 il Segni e ottiene i primi quattro punti della stagione.
Partita molto combattuta quella andata in scena sul campo di Viale Ardea, con difese molto attente e risultato che si è sbloccato solamente con i calci di punizione. Luca Santarcangelo è riuscito a piazzarne sei, quattro nel primo tempo (terminato 12 a 3 per i padroni di casa) e due nella ripresa. Nel complesso una buonissima prestazione dei ragazzi di Gori, che nel finale si sono trovati anche a fronteggiare un’inferiorità numerica a causa di un cartellino rosso decretato dall’arbitro.
“Siamo partiti bene, riuscendo a sfruttare la buona vena al piede del nostro calciatore, magari non sarà stata una partita spettacolare ma era importante per noi iniziare bene contro una diretta concorrente per un posto nella seconda fase”, ha detto Angelo Gori, trainer dei biancazzurri. “D’altro canto è segno di maturità andare a sfruttare le cose buone che si riescono a fare, anche costringendo la difesa avversaria sotto pressione a commettere degli errori. Siamo comunque consci che dobbiamo ancora lavorare molto su molti aspetti del gioco. Oggi ad esempio la mischia è andata benone ed ha tenuto botta, anche negli ultimi venti minuti in cui siamo riusciti a conservare il vantaggio acquisito nonostante l’uomo in meno”.
L’Anzio domenica alle 15,30 sarà di scena a Fiumicino per la seconda giornata del girone di andata, formazione già battuta nell’ultima amichevole precampionato. “Sarà sicuramente una partita diversa da quella disputata una manciata di giorni orsono, e occorrerà il massimo impegno per proseguire su questa strada”, ha concluso Gori.
Non è riuscita invece l’impresa all’Under 16 che, in trasferta ad Aci Catena contro il Cus Catania, non è riuscita nello spareggio a conquistare l’accesso al girone Elite del campionato di categoria. Ne è venuta fuori una sconfitta per 27 a 7 (primo tempo 10-0), ma i ragazzi allenati da Enrico Pio Nunziata e Marco De Romanis hanno retto il confronto. “Abbiamo giocato alla pari – ha detto Nunziata – molto bene nelle fasi statiche e in touche, forse soffrendo sugli spazi all’esterno. Peccato perché ci siamo trovati due indisponibilità proprio alla vigilia, e nonostante tutto a dieci minuti dalla fine eravamo sul 15 a 7. Alla fine posso ritenermi soddisfatto, era la prima vera trasferta lunga per i ragazzi che hanno dimostrato di poter competere a questo livello. Ora dobbiamo concentrarci sul campionato regionale, dove possiamo prenderci delle belle soddisfazioni”.

unnamed-4

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: