Il Rugby Firenze 1931 conquista il campionato di C2, girone Toscana

CAMPIONATO DI SERIE C2 – GIRONE TOSCANA 2
Lucca Rugby vs Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: 0 – 24 (0-7)

Marcatori: m Goretti, tr. De Santis (0-7). St: m Kapaj, nt (0-12), m Fanelli, nt (0-17), m di punizione, tr. Mannini (0-24).

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: De Sanctis, Magro (1’ st Fanelli), Peri, Maionchi (c), Caneschi L. (20’ st Stinghi), Caneschi C., Nidiaci (1’ st Mannini), Burattin, Serantoni, Sacchi (1’ st Cortellini), Luzzi (20’ st Santoni P.), Mercantelli (15’ Formichi), Goretti, Ciccarese (1’ st Kapaj), Pratesi.
All. Sposato e Stefanini

Domenica 15 maggio 2016: ultima giornata di campionato. Ai Cadetti della Deux de Deus di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 non sono consentiti passi falsi: occorre una vittoria con il bonus per conquistare i cinque punti in classifica ed aggiudicarsi il primo posto in campionato.

I coach Sposato e Stefanini hanno preparato la squadra per trovare le motivazioni giuste per affrontare un Lucca che ha già guadagnato l’accesso ai play off ma che sicuramente non vuole sfigurare nell’ultima partita davanti al proprio pubblico.

Ai fiorentini l’accesso a quei play off non è consentito per la mancanza dell’obbligatorietà delle squadre giovanili ma il primato in classifica darebbe una grande soddisfazione e un bel riconoscimento, anche se solo “spirituale”, allo sforzo sostenuto durante tutto l’anno.

La partita è sentita e sul campo le due compagini non si risparmiano schermaglie e gioco duro. Alla fine, sono i fiorentini che si aggiudicano il match e raggiungono il sospirato punto di bonus che li vede scavalcare in classifica i Cadetti dell’UR Prato Sesto e conquistare il titolo di VINCITORI del Campionato di Serie C.

Come se questi fattori emotivi non fossero sufficienti, ne va aggiunto un altro. E’ l’ultima partita del veterano Gabrio Maionchi che, con la fascia di capitano, scende in campo con delle motivazioni tutte sue e sfodera una gara esemplare ed orgogliosa che gli vale il Man of the Match. Segna anche una meta che non viene assegnata, per colpa delle linee di fondo campo che non sono ben segnate e traggono in errore l’arbitro dell’incontro.

Grande festa finale dei ragazzi e degli allenatori che raggiungono un traguardo difficile, soprattutto in assenza dello stimolo alla promozione che sicuramente dà una spinta in più alle altre squadre in lizza. Ciò rende il risultato ancora più importante, nella speranza che nella prossima stagione questi ragazzi abbiano la possibilità di disputare un campionato con valore di promozione.

Al termine della partita il coach Sposato fa i complimenti ai suoi ragazzi e al gruppo perché “quando si perde è colpa dell’allenatore ma quando si vince è merito dei giocatori.”

Complimenti e ringraziamenti arrivano infine dalla società biancorossa all’indirizzo di tutto l’organico dei giocatori, dei loro tecnici, Sposato e Stefanini, e dei dirigenti. Un gruppo che con affiatamento ha prodotto buoni risultati sportivi e dato lustro alla Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931.

unnamed-388

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: