Di Valerio Amodeo
Oggi parliamo del Latina Rugby, squadra iscritta nel girone sud delle serie C del lazio e lo facciamo attraverso le parole dell’allenatore Paolo Garbeglio.
Valerio: Ciao Paolo, quest’anno sei alla guida del Latina, campione del girone la scorsa stagione. Come vedi il girone? L’intenzione è quella di bissare il successo della scorsa stagione?
Paolo:   Dopo l’esperienza in Abruzzo con l’Avezzano a fine stagione ho deciso di accettare l’offerta del Rugby Club Latina, una societa’ che da subito mi ha conquistato per serieta’ e determinazione nell’affrontare le sfide . Ho saputo che l’anno scorso il Latina si e’ ben distinto nel campionato di serie C e questo per me e’ motivo di grande responsabilita’ . Per quanto riguarda le squadre del girone di serie C ho visto che e’ composto da realta’ note nel panorama rugbistico laziale e da altre societa’ giovani pronte ad approfittare dei passi falsi delle cosi dette grandi . Credo che noi del Rugby Club Latina sentiamo la responsabilita’ di dover bissare la prestazione dell’anno scorso , ma siamo anche consapevoli che con squadre come RR2000 – Villa P. – Anzio – Frascati – Arlecchini Gladiators e Nuova Rugby Roma partiremo alla pari per la conquista della prima posizione del girone sud.
Valerio: Sono sincero, non conosco bene la realtà del rugby latina per motivi logistici, per questo ti chiedo di dirci qualcosa in più sulla società, le strutture…insomma su ciò che gira intorno al movimento rugbistico di questa società
Paolo: Il Rugby Club Latina e’ una societa’ giovane esiste dal 2009 come settore giovanile e dall’anno scorso si occupa anche del settore senior . Oltre alla prima squadra  , il Latina partecipera’ al campionato regionale UNDER 20 – UNDER 16 – UNDER 14 e MINIRUGBY per un totale di circa 130 Atleti . La struttura e’ composta da un campo da rugby con tribuna scoperta , da tre spogliatoi , un magazzino , una club house , una segreteria , un’area dedicata al parcheggio auto , ed in futuro sono in cantiere nuove idee per poter accogliere sempre meglio chiunque voglia venire a trovarci .
Valerio: Anche quest’anno squadre nuove ma anche ritiri e squadre storiche in difficoltà e la più grande realtà romana che muore. Qual è, secondo te, la situazione del rugby laziale e come questo si ripercuote sul rugby di base?
Paolo: io da ex giocatore ed allenatore nei settori giovanili della Rugby Roma Olimpic sono rimasto molto dispiaciuto della scomparsa della RRO , il rugby laziale da sempre si e’ distinto per qualita’di tecnici e giocatori , ora e’ in un momento di riflessione e di ristrutturazione ma credo che sia comune in tutt’Italia .
Un “in bocca al lupo” a questa ambiziosa società prossima al debutto nella stagione 2011/2012.

 

Tags: , , ,