Il Rugby Rende vince a tavolino. Rugby Clan Santa Maria non pervenuto

                                                       

Domenica 9 ottobre, tutto pronto sul prato del “Macrì” per l’esordio in casa del Rugby Rende. Un caldo sole indora la città, paesaggio positivo per una domenica ovale che si prospetta intensa e ricca di spettacolo, i biancorossi fremono dalla voglia di giocare, il fischio di inizio è previsto per le 15.30. Purtroppo però, nonostante le circostanze apparissero favorevoli, i molti tifosi accorsi ad affollare gli spalti sono stati costretti a rientrare a casa a bocca asciutta, giacché gli ospiti del Rugby Clan Santa Maria Capua Vetere non si sono presentati senza dare preavviso, senza comunicare nulla, prima volta che capita un evento simile in serie C1. Come da regolamento si è attesa la mezzora di tolleranza, alle 16 l’arbitro ha decretato il termine dell’incontro non disputato. Salvo particolari risvolti la partita risulterà vinta con cinque punti per il Rugby Rende ma restano rammarico e delusione nei tifosi e nei giocatori per non aver potuto vivere lo spettacolo sportivo.

Il digiuno domenicale disorienta per la carenza di comunicazione, ma contribuisce a rendere ancora più affamata la compagine di Gianluca Bacci pronta a rimettersi a lavoro in vista della prossima trasferta, infatti domenica 16 attenderanno i nostri gli avversari del Rugby Afragola Scampia che viene da due sconfitte e per la prima partita casalinga sarà certamente agguerrita e decisa ad interrompere la striscia negativa mentre i biancorossi vorranno assaporare la gioia di tornare a giocare e puntare a vincere sul campo.

L’Under 18 invece domenica prossima inaugurerà il campionato di categoria tra le mura domestiche del campo “Mazzuca” dove accoglieranno i pari età del Salento.

seniores-rende-2016_17

 

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: