Il Rugby Rufus ricorda Tommaso Ciarla

Un anno fa veniva a mancare giovanissimo Tommaso Ciarla, ragazzo di Riotorto e giocatore del Rugby Rufus. Pochi giorni prima di andarsene Tommy aveva giocato la sua ultima, splendida partita contro il Cus Pisa, finale di Coppa Toscana 2015: quella è stata per molti versi una partita memorabile, giocata nel pomeriggio di una caldissima Prato di inizio Giugno, finita in pareggio dopo 80 minuti di splendida battaglia e vinta dai pisani solo alla lotteria dei calci piazzati. Tommaso quel giorno si ferì al naso e, appena ricevute le cure mediche, decise di tornare in campo a lottare con i propri compagni fino alla fine. Tre giorni dopo giunse la tragica notizia, cui seguì un grandissimo dolore. Al funerale vollero partecipare anche i ragazzi del Cus Pisa che resero così onore, oltre che a un grande lottatore, anche ai valori dello sport e del rugby.

Per ricordare Tommaso la sua società e i suoi compagni hanno deciso di dar vita a un “Memorial” che, per la sua prima edizione, ha visto giocare due partite (U16 e seniores) proprio contro gli amici pisani, i quali, ancora una volta, si sono dimostrati grandi uomini oltre a grandi rugbysti. Entrambi gli incontri hanno visto prevalere sul campo i ragazzi sanvincenzini ma ciò che più conta è lo spirito che ha animato le due sfide in campo e i due terzi tempi fuori; tutto si è svolto all’insegna del sano agonismo, del divertimento e dell’amicizia. Bella è stata anche la partecipazione di ragazzi provenienti da altre società (in prevalenza piombinesi dell’Urc Tirreno ma non solo) che hanno voluto indossare la divisa del Rufus in onore di un rugbysta come loro, andando oltre il campanilismo per un fine ben più alto. Il ringraziamento più grande va però alla famiglia e agli amici di Tommy che hanno partecipato alla commemorazione in un giorno difficile come il primo anniversario della sua scomparsa. Al momento delle premiazioni si è formato un cerchio composto dalle due squadre, da amici, parenti e tifosi che è stato un intenso momento per tutti i presenti. Il clima si è disteso poi nel bel terzo tempo che ha concluso una grande giornata di sport.

Si riporta brevemente, per doveri di cronaca, l’andamento della partita seniores. Primo tempo di marca Rufus: grazie a un ritmo indiavolato e a una mischia chiusa solidissima, i sanvincenzini si insediavano nella metà campo pisana e sfioravano la meta prima con Fontana e poi con Stacchini. Poco dopo arriva la prima segnatura di Pagano, abile a schiacciare in meta un pallone stoppato da Fontana in pressione sull’apertura pisana. Nel secondo tempo, dopo tre belle cavalcate che portavano in meta Patrone, Massei e Sottile, i pisani rialzavano la testa, riuscendo però a segnare soltanto una meta: 4 mete a 1 è il risultato finale di una partita intensa e combattuta, in cui le due squadre si sono affrontate a viso aperto.

Questi i ragazzi che sono scesi in campo con la maglia del Rugby Rufus: Catoni, Stacchini, Mazzarini, Mariotti (c), Grossi, Castagnini, Orsini, Mingrone, Fontana, Naoui, Massei, Pagano, Deiola, Balliu, De Vivo. Dalla panchina: Dell’Omodarme, Bernini, Sottile, Anello, Calonaci, Vallini, Donato, Kolaj, Satta, Oretti, Volpi, Catinelli, Patrone, Dellorusso, Catinelli.

unnamed-460

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: