Il Valsugana si impone sul Tarvisium e consolida la prima posizione in classifica

Padova (PD) – Stadio “Valsugana Rugby Padova” – domenica 6 novembre 2016

Valsugana Rugby Padova vs Ruggers Tarvisium 19-8 (Pt.6-8)

Marcatori: p.t. 2’ cp Roden, 28’ cp Giabardo, 35’ cp Roden, 45’ mt De Jager; s.t. 23’ mt Lisciani tr Roden, 68’ cp Roden, 75’ cp Roden.

Valsugana Rugby Padova: Paluello (77’ Mamprin), Dell’Antonio, Beraldin, Calderan, Lisciani (69’ Sartor), Roden, Piazza, Girardi, Chimera, Caldon (75’ Rizzo), Sironi, Trevisan (51’ Scapin), Paparone (75’ Sanavia), Pivetta, Chappel (47’ Caporello).
A disposizione: Sanavia, Caporello, Scapin, Rizzo, Sartor, Mamprin, Giallongo.
All. Roux – Faggin

Ruggers Tarvisium: Giabardo (83’ Bisetto), Zorzi, Ceccato, Dugo, De Jager, Darleux, Curtolo (83’ Gobbo), Favaro, Gui, Filippin (78’ Campion), Sutto (78’ Zuliani), Caceres, Naka (78’ Barbaro), Zottin, Buso (32’ Fagotto).
A disposizione: Scanferlato, Petricciuolo.
All. Green – Pavanello

Arb. Bottino
GdL: Favero , Comai

Cartellini: 40’ Sironi (Valsugana), 53’ Naka (Tarvisium)
Calciatori: Roden 5/6, Giabardo 1/3

Note: Campo molto allentato dalla pioggia, spettatori 350 circa

Punti conquistati in classifica: Valsugana Rugby Padova – Ruggers Tarvisium 4-0

Man of the Match: Girardi (Valsugana)

Legenda:
Primo Tempo – pt Secondo Tempo – st
Calcio di Punizione – cp Drop – dr
Meta – mt Trasformazione – tr

Padova – Valsugana che mantiene il primo posto della classifica del girone 3 del campionato di serie A grazie al successo contro una forte Tarvisium.
Partita giocata su un campo reso pesante dalla pioggia del weekend che ha messo in evidenzia i pacchetti di mischia delle due squadre.
Una Tarvisium migliorata rispetto la partita d’andata che ha messo in difficolta il Valsugana soprattutto nel primo tempo, grazie al dominio nelle touche e nelle moul.
Parte forte il Valsugana che al terzo del primo tempo segna i primi 3 punti con un calcio piazzato di Roden.
Sembra tutto facile per i padovani, invece la Tarvisium comincia a giocare e diventare padrona delle fonti di gioco.
Un calcio piazzato di Giobardo al 28’ riporta in parità il risultato, subito ribaltato da una trasformazione di Roden al 35’ che però non cambia l’inerzia del primo tempo a favore dei trevigiani che ritornano meritatamente in vantaggio al 45’ del primo tempo grazie ad una meta di De Jager lesto a realizzare al largo il lavoro della mischia dentro i 22 del Valsugana in una situazione di vantaggio numerico causa il giallo alla seconda linea dei padovani Sironi.
Bravi i ragazzi di Roux a non disunirsi e rimanere lucidi malgrado la forte pressione della Tarvisium che ha mantenuto in mano per tutto il tempo le redini del gioco.
Il secondo tempo ripartiva sulla falsa riga del primo con la Tarvisium in pressione ed il Valsugana bravo a difendersi con disciplina senza commettere falli, mettendo ordine nelle touche e cominciando a dominare nelle fasi statiche.
La partita cambiava completamente al 23’ con la meta di Lisciani lesto a supportare la corsa di Dell’Antonio che con un allungo di 60 metri bucava la difesa dei trevigiani; la trasformazione di Roden era il colpo di grazia per i ragazzi della Tarvisium che si scioglievano improvvisamente lasciando le redini dell’incontro al Valsugana, che arrotondava il risultato finale con altri due calcio dell’apertura Roden fissando il risultato finale sul 19 a 8.
Una partita giocata a viso aperto soprattutto dagli avanti delle due squadre, che ha riproposto un Valsugana bravo a difendere con attenzione ed ordine, confermandosi come la migliore squadra in fatto di punti subiti (solo 66 in 6 partite) e accreditando la Tarvisium, malgrado la sconfitta, come una delle pretendenti alla qualificazione al girone promozione.

valsu

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: