Italia League: ecco i criteri di selezione per partecipare all’attività internazionale

La Federazione Italiana di Rugby League specifica i criteri di selezione in vista dell’intensa attività internazionale, che porterà l’Italia a sfidare Galles e Serbia nelle qualificazione alla prossima Coppa del Mondo. <<Come Federazione abbiamo deciso di dare delle opportunità a tutti i nostri tesserati – commenta Tiziano Franchini, vice presidente della FIRL – la nostra estate sarà ricca di appuntamenti e spero di vedere sempre più ragazzi avvicinarsi al nostro bellissimo sport>>. Tutti gli iscritti alla Firl parteciperanno al processo di selezione per arrivare alla Nazionale Italiana; nello specifico ecco la procedura di selezione:

 

  • ogni atleta che parteciperà al campionato italiano di Rugby League FIRL, verrà preso in considerazione. Ogni tesserato;
  • La FIRL organizzerà tanto dei raduni di selezione per la Nazionale zonali, in modo da allargare la base e lavorare con vari gruppi, quanto quelli istituzionali, a livello Nazionale, per l’appunto;
  • Tutti i comitati organizzeranno una selezione che prenderà parte all’Italian State of Origin;
  • sarà creata una rosa di giocatori per gli impegni internazionali che precedono le qualificazioni Mondiali;
  • saranno create due squadre: la prima si dedicherà alla preparazione delle qualificazioni mondiali, la seconda, invece, disputerà le partite internazionali organizzate nello stesso periodo come Italia A.

Italian RLWC players

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: