La Toscana Aeroporti I Medicei subisce il ritorno delle Fiamme Oro che vincono di misura

La Toscana Aeroporti I Medicei e le Fiamme Oro hanno dato vita ad un match intenso e spettacolare che ha divertito il numeroso pubblico accorso al Ruffino Stadium Mario Lodigiani ad assistere alla prima uscita per i test precampionato previsti per i gigliati prima del loro esordio in Eccellenza. L’incontro con un’avversaria di prim’ordine ha ampiamente mantenuto le aspettative e non sono mancate intensità e belle azioni per tutti gli 80’ di gioco. L’ha spuntata la squadra cremisi che nel secondo tempo ha saputo recuperare l’ottimo primo tempo gigliato concluso in vantaggio per 28 a 14. Sicuramente buone le indicazioni per i coach Presutti e Guidi che al di là delle buone prestazioni delle loro squadre potranno aggiustare il tiro nelle prossime settimane di preparazione.

LA CRONACA
In una Firenze desertificata dalla canicola d’agosto, pur mitigata dalle recentissime piogge, gli appassionati del rugby fiorentino e toscano si danno numerosi appuntamento al Ruffino Stadium Mario Lodigiani per la prima uscita di Toscana Aeroporti I Medicei. Siamo in pre-stagione, in prearazione al campionato di Eccellenza, conquistata a suon di belle prestazioni nella scorsa stagione.
Di fronte le Fiamme Oro di Roma, la formazione della Polizia di Stato, guidata in questa stagione dal livornese Guidi. Fortificata da numerosi nuovi inserimenti, la forrmazione ospite è accreditata dagli osservatori come una delle aspiranti ai play-off.
Anche la formazione fiorentina vede numerosi inserimenti in organico, dall’assistant coach Stefan Basson che sostituisce Martin che ha lasciato per motivi professionali, alle prime linee Montivero, Schiavon e Corbetta, alle seconde Montauriol e Riedo, alla terza Brancoli, al tallonatore Baruffaldi, al mediano Fusco, al centro McCann, agli estremi Cornelli e Basson.

Malgrado il carattere amichevole, si inizia subito a mille. Un lungo possesso delle Fiamme Oro viene interrotto dall’accorta difesa de I Medicei, che costringono all’in avanti gli ospiti. La prima mischia vede il successo degli ospiti ma subito i Medicei trovano le contromosse e liberano. Il gioco staziona nei 22 medicei, con gli ospiti che possono sfruttare una mischia, che li porta in meta al 6’.
I Medicei reagiscono subito. Ottenuto un penaltouch, vincono il possesso ben dentro i 22 avversari e fanno tante fasi ma perdono l’ovale e si torna in campo mediceo. Maran ruba bene un touch ospite pericoloso e di nuovo Newton allontana. Il piede di Newton trova il box romano sguarnito a ripetizione e costringe gli ospiti nei loro 22 finché Cosi raccoglie un pallone mal giocato dagli ospite e segna. Newton trasforma al 25’.
Le Fiamme Oro continuano a premere ma Cornelli è attento, entra nella linea offensiva ospite e fa un bel costa a costa per segnare sotto i pali al 25’. Con la trasformazione di Newton si va al 14 a 7. I Medicei prendono fiducia, spinti da un bel calcio nel box di Newton e vanno a giocare un touch che li porta ad ottenere la meta di punizione, al 29’: 21-7. Il piede di Newton continua a castigare gli ospiti che devono rimanere nel loro campo, sotto una forte pressione medicea che li obbliga a commetter fallo. È il momento migliore de I Medicei fino ad ora, e si continua a giocare nei 22 ospiti. Al 38’ è Montauriol a schiacciare dopo tante fasi attorno al raggruppamento. Newton trasforma ancora per il 28-7. Siamo all’ultimo minuto e Fiamme Oro si attaccano al carattere, reagiscono e si portano con un touch nei 5 m medicei. È bravo Marinaro a vedere il varco per la meta che, trasformata da Roden, chiude il tempo sul 28 a 14.

Le Fiamme iniziano la seconda frazione con il piede sull’acceleratore per riaprire il match e al 7’ con Bacchetti riescono a trovare un canale libero. Roden riporta gli ospiti sul 28 a 21. Continua la pressione degli ospiti che riescono a trovare anche il pareggio, malgrado il gran lavoro della difesa medicea, ancora con Bacchetti. Continua la pressione degli ospiti, che mettono alla corda la difesa medicea. Al 60’ è Sepe a schiacciare alla bandierina. Roden trasforma per il sorpasso 28 a 35.
I Medicei sembrano scuotersi dopo il sorpasso e tornano ad affacciarsi nel campo degli ospiti. Perso e riconquistato il possesso, cercano di rompere la linea avversaria che si salva irregolarmente. Un penaltouch sbagliato restituisce il possesso agli ospiti. Recuperato l’ovale, è in evidenza Rodwell, una furia, che porta avanti un bel calcetto di Newton. Si gioca ora in campo ospite. Siamo al 73’ e si gioca a ridosso della linea di meta dei romani, che però riescono a recuperare ed allontanare il pericolo. Siamo alle battute finali e squadre sono stanche ma I Medicei si riversano alla ricerca del pareggio. Si gioca ancora sulla linea di meta ma, ancora una volta, la maggior fisicità degli ospiti ha la meglio ed il match si chiude sul 28 a 35.
Un bel match che, davanti ad un numeroso pubblico, ha visto la maggior fisicità degli ospiti prevalere nel secondo tempo, malgrado gli sforzi de I Medicei, nel finale, per agganciare almeno il pareggio.

DICHIARAZIONI
«Siamo rimasti impressionati sia noi che l’arbitro Liperini in maniera positiva dalla grande partecipazione di pubblico che abbiamo avuto oggi, una cosa molto positiva. – sono le dichiarazioni del director of rugby Presutti a fine gara – Per quanto riguarda la partita direi molto bene. Abbiamo giocato con un’ottima squadra, abbiamo tenuto testa e proposto anche un gioco piacevole da vedere e speriamo di continuare su questa strada. Abbiamo una settimana di relax, poi penseremo a migliorarci sulla disciplina che è il nostro problema di sempre, anche perché giochiamo in una categoria dove gli errori vengono castigati con molta più facilità. Tutto sommato, un esordio positivo, siamo tutti molto contenti. Partiamo da questa base per lavorare e migliorare. la strada è lunga ma siamo felici e ansiosi di percorrerla».

Firenze, Ruffino Stadium “Mario Lodigiani” – sabato 12 agosto
Eccellenza, Pre-campionato
TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI v FIAMME ORO 28 – 35 (28-14)
Marcatori: p.t. 6’ m Licata, tr Roden (0-7); 20’ m Cosi, tr Newton (7-7); 26’ m Cornelli, tr Newton (14-7); 29’ m di punizione I Medicei (21-7); 39’ m Montauriol, tr Newton (28-7); 40’ m Marinaro, tr Roden (28-14). 47’ m Bacchetti, tr Roden (20-21); 55’ m Bacchetti, tr Roden (28-28); 60’ m Sepe, tr Roden (28-35).

Toscana Aeroporti I Medicei: 13 Cornelli ( 52’ Basson); 14 McCann, 15 Rodwell, 12 Cerioni (v), 23 Citi (41’ Lubian); 10 Newton, 9 Fusco (41’ Taddei); 8 Bottacci, 7 Brancoli (75’ Chianucci), 6 Cosi (41’ Cemicetti); 5 Montauriol (41’ Riedo), 4 Maran (c)(69’ Savia); 3 Battisti (41’ Corbetta, 69’ Battisti), 2 Broglia (41’ Baruffaldi), 1 Zileri (20’ Schiavon, 57’ Cesareo, 73’ Panerai).
All. Presutti

Fiamme Oro: Gasparini (47’ Buscema), Bacchetti, Gabbianelli (57’ Di Massimo), Massaro (41’ Valcastelli), Sepe (62’ De Gaspari), Roden (62’ Parisotto), Marinaro (41’ Martinelli, 68’ Marinaro, 75’ Marinaro), Licata, Cornelli, Amenta (C), Cazzola, Fragnito, Iacob (37’ Di Stefano 57’ Ceglie), Moriconi (41’ Daniele, 69 Kudin), Cocivera (41’ Zago).
All. Guidi

Arb.: Liperini
Cartellini:
Calciatori: Newton (I Medicei) 3/3, Roden (Fiamme Oro) 5/5
Note: giornata mite di sole, temperatura 28°. Spettatori 750.

 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: