L’Aquila Rugby Club espugna Roma, battuto il Primavera

Soffre ma vince L’Aquila Rugby Club all’Acqua Acetosa di Roma sul campo del Primavera Rugby, imponendosi nel secondo tempo e spuntandola 10-13 (1-4). Una vittoria importante, la quarta consecutiva, che conferma i neroverdi in testa al girone 4 della fase territoriale di Serie A.
Parte male L’Aquila che subisce una meta dopo soli sei minuti: apertura dei romani fino all’ala e palla oltre i pali. Munal fallisce la trasformazione, come anche un piazzato tre minuti più tardi. Partita dai ritmi bassi e discontinui, con i padroni di casa che impongono una forte pressione ai neroverdi. Al quarto d’ora i primi punti dell’Aquila, scaturiti da un calcio piazzato di Filippo Di Marco. Il primo tempo si conclude con la seconda meta del Primavera, che sorprende i neroverdi nella loro ventidue e schiaccia oltre la linea. Si va negli spogliatoi sul 10-3.
La ripresa si apre con il XV aquilano più concentrato e deciso a colmare il gap. La mischia neroverde domina quella avversaria. Anche per questo vengono fischiati calci di punizione da mischia, dal quale scaturiscono due gialli ai due piloni del Primavera, e altri tre punti con Di Marco al piede. Sul 10-6 L’Aquila schiaccia sull’acceleratore e va in meta: punizione in mezzo ai pali a dieci metri dalla linea di meta del Primavera; i neroverdi scelgono la mischia al calcio piazzato e con un “carrettino” incisivo portano la palla direttamente in meta, schiacciando con Carlo Cerasoli. La terna arbitrale fischia spesso e la partita termina in maniera discontinua, così com’è stata per quasi tutta la sua durata.
“Abbiamo fatto quello che potevamo – commenta il direttore tecnico Vincenzo Troiani – dobbiamo imparare anche attraverso queste vittorie a capire la nostra strada e la nostra maturità. La squadra è giovane e dobbiamo crescere sotto il profilo della gestione della partita, siamo entrati in campo poco decisi a portare a casa il risultato e abbiamo lasciato troppo spazio a loro, soprattutto il primo tempo”.
“Complimenti al Primavera per come ha impostato la partita e per come hanno gestito la gara al piede – conclude Troiani – comunque è buono il risultato per noi, con quattro punti conquistati in trasferta”.

_____
Roma, CPO “Giulio Onesti” – Domenica 23 ottobre 2016
Campionato nazionale di Serie A – Fase territoriale, girone 4 – IV giornata
PRIMAVERA RUGBY – L’AQUILA RUGBY CLUB 10-13 (10-3)
Marcatori: p.t. 5′ m. Merendino (5-0); 18′ cp Di Marco (5-3); 32′ m. Belloni (10-3); s.t. 49′ cp Di Marco (10-6); 56′ m. Cerasoli tr Di Marco (10-13).
PRIMAVERA RUGBY: Condemi; Merendino, Giulio (41′ D’Ottavio), D’Angelo, Munal; Riitano (16′ Brancadoro), Leonardi N.; Belloni, Leonardi E. (68′ Corcos), Callori di Vignale; Custureri (60′ Lavini), Semplice; Orlando (45′ Vagnoni), Venturoli, Sbarigia (45′ Resta).
A disposizione non entrati: Gabbuti, Kemoklidze.
All.: Alverà
L’AQUILA RUGBY CLUB: Cialente (53′ Palmisano); Erbolini (78′ Caiazzo), Cortés, Angelini, Giorgini; Di Marco, Speranza (65′ Carnicelli); Cerasoli, Gentile (53′ Flammini), Basha; Vaschi, Cialone; Montivero, Rettagliata (43′ Schiavon), Barducci.
A disposizione non entrati: Cacchione, Santavenere, Rossi.
All.: Troiani / Rotilio
Arbitro: De Martino (Napoli)
Cartellini: 54′ giallo Orlando (Primavera); 58′ giallo Venturoli (Primavera)
Calciatori: Munal (Primavera) 0/4; Di Marco (L’Aquila) 3/3
Punti conquistati in classifica: Primavera Rugby 1; L’Aquila Rugby Club 4.

untitled

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: