L’Italia Femminile corsara in Galles: a Port Talbot finisce 12 – 16

Port Talbot (Galles) – Seconda vittoria per una coriacea Italdonne che nell’ultima giornata del 6 Nazioni Femminile ha battuto 16-12 il Galles, alla prima sconfitta casalinga nel torneo, raggiungendole in classifica a quota 4.

Partono bene le Azzurre che si difendono bene e al 10’ riescono a finalizzare al meglio una bella azione corale con Beatrice Rigoni che va in meta sul lato sinistro d’attacco dell’Italia. Il Galles si butta in avanti a testa bassa, ma l’Italia si difende bene e al 27’ trova la seconda meta del match sempre con Rigoni che intercetta un passaggio all’interno della linea dei 22 metri difensivi azzurri e si invola in solitaria spostando il parziale sul 10-0, con Sillari che non trova la seconda trasformazione. Il XV di Andrea Di Giandomenico è padrone del campo in questa fase del primo tempo e al 35’ Sillari si sblocca con un calcio piazzato da posizione centrale che vale il parziale di 13-0. Le Azzurre nel finale di tempo restano in inferiorità numerica a causa del cartellino giallo rimediato da Arrighetti e le padrone di casa ne approfittano per limare il passivo con Harries che sfrutta al meglio una maul nata dopo una touche per andare in meta.

Il Galles inizia la ripresa cercando di sfruttare la superiorità numerica e con un’azione fotocopia della prima meta riesce a oltrepassare la linea di fondo con York. Wilkins centra i pali e al 46’ sposta il parziale sul 12-13. Ristabilita la parità numerica in campo le Azzurre si riportano in attacco e conquistano un prezioso calcio piazzato che Sillari trasforma senza problemi per il 16-12 al minuto 56. L’Italia riesce a difendersi bene nel corso del match e a portare a casa la seconda vittoria nel torneo.

Al termine della partita Andrea Di Giandomenico, responsabile tecnico della Nazionale Italiana Femminile, ha analizzato il match delle Azzurre: “Sono molto felice di aver chiuso il torneo con una vittoria. Siamo migliorati in questi due mesi e non abbiamo raccolto tutto quello che abbiamo seminato durante il percorso. Sono contento soprattutto per le ragazze che hanno lavorato intensamente. Ci siamo meritati la qualificazione al mondiale. Adesso inizia un nuovo percorso e saremo pronti per metterci nuovamente all’opera. Ringrazio tutto lo staff della Nazionale che in questi due mesi ha lavorato duramente e intensamente, in particolar modo Tito Cicciò”.

Port Talbot, Talbot Athletic Ground – domenica 20 marzo 2016, ore 14.00 (15 in Italia)

6 Nazioni Femminile, V giornata

Galles v Italia 12-16 (5-13)

Marcatori: p.t. 10’ m. Rigoni (0-5); 27’ m. Rigoni (0-10); 34’ c.p. Sillari (0-13); 40’ m. Harries (5-13); s.t. 46’ m. York tr. Wikins (12-13); 56’ c.p. Sillari (12-16)

Galles: Taviner; Dainton, Jones, Lake (67’ Rowland), Evans (73’ Hywel); Wilkins, Bevan (58’ Snowsill); Harries, Williams, Taylor (cap); Lillicrap (54’ Rowe), Powell-Hughes, Evans (67’ Hale), Phillips (51’ Price), York (67’ Edwards)

a disposizione non entrate: Hale, Edwards, Rowe, Butchers, Rowland, Hywel .

All. Edwards

Italia: Sillari; Magatti, Cioffi, Zangirolami, Stefan; Rigoni, Barattin (cap); Giordano, Locatelli, Este (28’ Arrighetti) (77’ Ruzza); Trevisan, Pillotti; Bettoni (73’ Gai), Cammarano, Cucchiella.

a disposizione non entrate: Nicoletti, Tounesi, Folli, Madia

all. Di Giandomenico

arb. J. Neville

Cartellini: 39’ cartellino giallo a Arrighetti (Italia); 55’ cartellino giallo a Harries (Galles)

Calciatori: Sillari 2/4 (Italia); Wilkins 1/2 (Galles)

Note: pomeriggio soleggiato, campo non in perfette condizioni. Circa 2000 spettatori presenti

RBS 6 Nazioni Femminile 2016, Port Talbot, 20-03-2016, Galles Donne v Italia Donne

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: