Livorno battuto a Jesi

RUGBY JESI 70 – LIVORNO RUGBY 12-10
RUGBY JESI 70: Renzi (4′ st Pompozzi); Pierpaoli (9′ st De Pascale), Feliciani, Piccinini, Ramazzotti; Cardinali, Fagioli (8′ st Bimbo); Loccioni (1′ st Bruciaferri N.), Grassetti, Filipponi; Albani, Compagnucci (1′ st Sandroni); Silvi (1′ st Pirliteanu), Liberatore, Bruciaferri E. (8′ st Piergirolami). All.: Del Castillo.
LIVORNO RUGBY: Stiaffini (35′ st Martini); Scapaticci (17′ st Chiesa), Gigli, De Angeli, Fabbri; Rolla (28′ st Canepa), Armani; Giglioli, Masiero (dal 14′ pt al 20′ pt Iegre), Gragnani; Paris (27′ st Iegre), Bertini; Guidi, Bufalini, Ciapparelli. A disp.: Tichetti, Sforzi, Mazzocca. All.: Borsato.
ARBITRO: Dosti di Colleferro.
MARCATORI: nel pt (0-10) 29′ m. Fabbri, 40′ m. Bufalini; nel st 11′ m. Grassetti, 33′ m. Albani tr. Feliciani.
NOTE: espulsione temporanea per Filippone (35′ pt). In classifica 4 punti per lo Jesi (che ha vinto, 2 mete realizzate) e 1 punto per il Livorno (che ha perso con un margine inferiore alle otto lunghezze, 2 mete realizzate).
JESI. Per centrare il primo successo in campionato, non è bastato chiudere il primo tempo con un vantaggio in doppia cifra. Il Livorno Rugby, sul terreno della neopromossa Jesi, ha ceduto 12-10. Per i biancoverdi, che conducevano all’intervallo 0-10, una sconfitta amara ed evitabile. Il punticino ottenuto in classifica, relativo allo scarto finale inferiore alle otto lunghezze è un brodino insipido, che sfama e scalda poco. Ecco i risultati sugli altri 5 campi (fra parentesi i punti validi per la classifica) del girone 2 di serie B: Parma’31-Romagna 22-12 (3-0); Florentia-Bologna’28 24-45 (1-5), Vasari Arezzo-Viterbo 19-5 (4-0); Reno Bologna-Amatori Parma 17-7 (4-0); Modena-Cus Perugia 13-7 (4-0). La nuova classifica (dopo 2 giornate): Bologna’28 10 p.; Reno Bologna 9; Parma’31 e Modena 8; Romagna 5; Jesi 4; Cus Perugia* 2; Amatori Parma, Livorno e Florentia 1; Arezzo* e Viterbo 0. *Perugia e Viterbo scontano 4 punti di penalizzazione. Le prime due disputeranno gli spareggi playoff per la promozione in A, le ultime due retrocederanno in C. Domenica prossima i labronici ospiteranno la neoretrocessa Cus Perugia, una delle formazioni più quotate dell’intero torneo. A Jesi, i biancoverdi hanno provato, nel primo tempo, ad imporre il proprio ritmo. Il campo, dalle dimensioni ridotte e dal fondo fangoso, ha però creato non pochi problemi. Difficile, nella circostanza, provare azioni ariose e tentare con frequenza aperture al largo. I marchigiani, nella prima parte del match, sono ricorsi spesso e volentieri ad un gioco ruvido. Le infrazioni sono costate ai padroni di casa numerose punizioni, con l’arbitro che però solo al 35′ ha estratto per la prima (ed unica) volta il cartellino giallo. Nel primo tempo, i biancoverdi siglano due mete, nate da azioni sviluppate su più fasi. A bersaglio, sulla bandierina, l’ala Fabbri (29′) e il pilone Bufalini (40′). All’intervallo ospiti in vantaggio, con merito, 0-10. Le numerose sostituzioni effettuate dal tecnico jesino Del Castillo consentono ai locali, nella ripresa, di acquisire ulteriore peso in mischia. I biancoverdi, che in determinati settori del pacchetto hanno gli uomini contati, accusano la fatica. I locali, affidandosi ad un gioco tutto di mischia, prendono in mano le redini del gioco. I ‘pick and roll’ dei marchigiani sono mal digeriti dagli ospiti. Jesi dimezza le distanze con la meta del terza centro Grassetti (5-10). I biancoverdi non sfruttano le proprie qualità tecniche e al 32′ subiscono la seconda meta dei locali. A bersaglio, stavolta, va il seconda linea Albani. La successiva (e a conti fatti decisiva) trasformazione del centro Feliciani colpisce il palo interno e poi, con una certa dose di fortuna, finisce nella porta livornese: 12-10. Negli ultimi minuti, Livorno prova il tutto per tutto. Ogni sforzo è vano. La prima trasferta stagionale (la più lunga a livello logistico, ma non certo la più difficile a livello tecnico) si conclude amaramente. Tempo e mezzi per rialzare la testa non mancano certamente.
1-15
 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: