Livorno battuto a Modena

Giacobazzi Modena Rugby 1965 – Livorno Rugby 42-19
Giacobazzi Modena: Utini; Trotta (29′ st Marzougui), Orlandi, Lanzoni, Petti (36′ st Silvestri); Vaccari, Esteki (11′ st Rovina); Venturelli M., Venturelli L., Lamptey (26′ ptFlores); Dormi (11′ st Valla), Maccaferri; Milzani (11′ st Salici), Gibellini (30′ st Gatti), Rizzi. All.: Ivanciuc.
Livorno Rugby: Armani; Scapaticci, Gigli, Rolla, Cafaro; Canepa (18′ st Iegre), Chiesa (15′ st Fabbri); Giglioli (38′ pt Cristiglio), Gragnani (18′ st De Angeli), Masiero; Paris, Bertini; Tichetti (30′ pt Guidi), Sforzi (33′ pt Bufalini), Mazzone (24′ pt Ciapparelli). All.: Borsato.
Arbitro: Franco Rosella.
Marcature: nel pt (25-7) 3′ cp Vaccari, 11′ m. e tr. Vaccari, 18′ m. Maccaferri tr. Vaccari, 23′ cp Vaccari, 39′ m. Armani tr. Rolla, 40′ m. Lanzoni; nel st 5′ m. Canepa, 13′ m. Rovina tr. Vaccari, 17′ m. Masiero tr. Rolla, 28′ m. Petti, 40′ m. Utini.
Note: Spettatori 200 circa. Espulsioni temporanne per Canepa (18′ st) e Gatti (33′ st). Calci: Vaccari (Modena) cp 2/2, tr 3/6, Rolla (Livorno) cp 0/2, tr 2/3. Punti conquistati in classifica: Modena 5 (successo e sei mete realizzate), Livorno 0 (passivo superiore alle sette lunghezze e tre mete realizzate).
MODENA. Il solito refrain: il Livorno Rugby gioca con slancio e grande determinazione, ma paga a carissimo prezzo le proprie ingenuità. Sul campo Collegarola, contro i validi padroni di casa del Giacobazzi Modena (secondo in graduatoria, con sole 2 lunghezze dalla vetta), i biancoverdi hanno ceduto 42-19. Gli emiliani, che dopo aver sbloccato la situazione al 3′ (penalty di Vaccari) hanno sempre condotto nel punteggio, hanno legittimato l’affermazione. Il passivo finale, tuttavia, è bugiardo. Il Livorno Rugby, che si è visto annullare ben tre mete (una per un millimetrico ‘in avanti’ segnalato dal guardalinee e due dopo irresistibili avanzate in rolling maul per discutibili infrazioni) avrebbe meritato almeno un punto. I labronici hanno realizzato tre mete (convalidate), andando realmente ad un passo dal bonus-attacco. Dopo quattro giornate, il Livorno Rugby è l’unica squadra del girone 2 di serie B a non aver ancora assaporato la gioia di una vittoria. Il quadro non è roseo, ma, anche per quanto espresso in terra emiliana, non è il caso di far scattare il campanello d’allarme. Non mancano squadre su cui far la corsa. La strada salvezza (retrocederanno le ultime due) non è impossibile. Tutt’altro. I ragazzi di Borsato renderanno visita domenica prossima al (quotato) Bologna, per poi ospitare il Viterbo, in uno spareggio che rappresenterà un vero e proprio spartiacque dell’intera stagione. La cronaca del match di Modena. Il Giacobazzi parte sparato: Vaccari prima colpisce dalla piazzola (3-0), poi segna e trasforma la prima meta del match (11′) per il 10-0 parziale. Al 18′ sale in cattedra la mischia biancoverdeblù: Maccaferri conclude in meta una maul. Vaccari allunga su punizione al 23′ e fissa il parziale sul 20-0. Borsato cambia (mossa studiata a tavolino) la prima linea ed inserisce i piloni ed il tallonatore titolari. L’estremo ospite Armani, dopo una brillante azione, segna la prima meta della propria squadra. Rolla trasforma: 20-7. In chiusura di tempo, il centro modenese Lanzoni sigla la marcatura del 25-7. I biancoverdi alzano i giri del proprio motore in avvio di ripresa. L’apertura Canepa sfrutta un lungo calcio ed un errore di Petti per schiacciare l’ovale in area di meta. Sotto di 13, sul 25-12, i labronici spingono, ma – complici le decisioni dell’arbitro – non trovano punti. Il Modena, con Rovina (11′) realizza la meta-bonus: 32-12. Livorno non molla mai. Masiero, su attacco in rolling maul, va in meta (trasforma Rolla: 32-19), riaccendendo la speranza del bonus. Gli uomini di Borsato attaccano a testa bassa, ma la difesa di Modena tiene. Il Giacobazzi, al 28′ e al 40′, sigla quinta e sesta meta, fissando il punteggio sul 42-19, un punteggio che non rende giustizia agli sforzi dei livornesi. Serie B (girone 2), risultati 4° giornata (fra parentesi i punti validi per la classifica): Vasari Arezzo-Romagna 13-31 (0-5), Reno Bologna-Florentia 41-29 (5-1), Cus Perugia-Bologna 1928 15-14 (4-1), Giacobazzi Modena-Livorno 42-19 (5-0), Jesi-Amatori Parma 12-24 (0-4), Viterbo-Parma’31 7-41 (0-5). Classifica: Parma’31 17, Giacobazzi Modena, Bologna 1928, Reno Bologna e Romagna 15, Cus Perugia* 10, Florentia 7, Amatori Parma, Jesi 5, Viterbo 4, Livorno 2, Vasari Arezzo* 0. *Cus Perugia e Vasari scontano 4 punti di penalizzazione. Prossimo turno, 5° giornata (30 ottobre 2016): Romagna-Jesi, Florentia Rugby-Parma’31, Bologna 1928-Livorno, Viterbo-Giacobazzi Modena 1965, Amatori Parma-Cus Perugia, Vasari Arezzo-Reno Bologna.

untitled

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: