L’ovale torna a Terni e la franchigia batte Civita Castellana

Le maglie rossoverdi e finalmente l’ovale dei grandi che rotola di nuovo al campo di via del Cardellino. C’era voglia di rugby a Terni e gli appassionati che sono venuti al campo di Borgo Rivo nonostante la pioggia non sono rimasti delusi. Una partita dura, ricca di falli e di errori, tecnicamente non spettacolare, ma combattuta e lottata all’ultimo respiro dalle due squadre fino alla fine. La franchigia dei Draghi e degli Arieti riesce a spuntarla contro una volitiva Civita Castellana, in una partita che è stata sul filo di lana fino alla fine. Il XV di Terni e Rieti, però, entra in campo forse già con la testa alla sosta nonostante una partenza discreta e la meta subito di Monicchi. Da quel momento però il gioco diventa statico con pause interminabili. Gli umbro-laziali si asagiano sul gioco lento e statico degli avversari senza riuscire ad imprimere il solito ritmo, complice anche i molteplici fischi del direttore di gara. Il Civita Castellana man mano che passano i minuti di gioco prende sempre più fiducia e riesce a segnare verso lo scadere del primo tempo. Il secondo tempo si riparte con maggiore convizione e subito una buona aione del pacchetto di mischia permette un’apertura rapida verso l’apertura Antonio Turetta che deposita in metà vivino ai pali. Frittella schierato estremo, è impeccabile dalla piazzola, ed è autore di cambi di gioco al piede di pregevole fattura, ma nonostante lo svantaggio è ancora il Civita Castellana a farsi sotto e a violare la meta della franchigia. I cinque minuti finali comunque vedono un sussulto di orgoglio e portano nuovamente alla segnatura la terza linea centro Marco Rossi che corona un’azione in terza fase. Frittella fa tre su tre e chiude il match. “Sostanzialmente una brutta partita – commenta coach Alessandro Turetta – l’unica nota positiva è aver ottenuto la vittoria per continuare l’inseguimento al Frascati”. Adesso due settimane di sosta prima del recupero contro il Tivoli.

foto di Roberto Pierangeli

TERNI/RIETI – CIVITA CASTELLANA 21-12

TERNI/RIETI: Frittella, Pacifici, Cardinali, Monicchi, Gentile, An. Turetta, S. Pica, Colasanti, M. Rossi, Baiocchi, Al. Angelucci, Rondinò, Rinaldi, Nobili, Natalini. Allenatore: Al. Turetta-M. Pica. In panchina: Diamanti, Giudici, Carotti, Giovenali, An. Angelucci, Lidi, Del Zoppo.

CIVITA CASTELLANA: Brunelli, Nizzoli, Casini, Pichilli, Mazzoli, Dominici, De Luca, Tramontano, Scaglione, Verginelli, Di Giovanni, Soldateschi, Tichetti, Vitali, Sansone. Allenatore: G. Lanzi. In panchina: Petroselli, Mecocci, Mischia, A. Lanzi, Nobili, A. Rossi, Piacentini.

ARBITRO: Chiarioni di Città di Castello

PUNTI: 5′ mt Monicchi tr Frittella (TR), 25′ mt Nizzoli (CC), 50′ mt Al. Turetta tr Frittella (TR), 60′ mt Petroselli tr Casini (CC), 74′ mt M. Rossi tr Frittella (TR)

Il trio dell’URR vince “il derby” con le Donne Etrusche

Prima vittoria casalinga per il Montevirginio contro l’organizzata formazione delle Donne Etrusche. Le ragazze del Monte partono subito con il piglio giusto passando i primi 10 minuti dentro i 22 della squadra avversaria. Supremazia che porta alla realizzazione della prima meta non realizzata. Anche a causa di qualche scelta sbagliata, le Donne Etrusche mettono per buoni tratti sotto pressione la difesa del Monte che però regge bene e segna un’altra meta alla fine del primo tempo. Nella seconda frazione la supremazia della squadra di casa è ancora più evidente tanto che segna altre due mete senza mai rischiare di subirne una. Molto buona soprattutto la prova della mischia che mette in pratica alcuni schemi provati in settimana. Delle ragazze dell’Umbria Rugby hanno giocato Settembri, Cipolla e Ricci, tutte titolari.

Quinta vittoria consecutiva per i Camaleonti

Prosegue inarrestabile il cammino dei Camaleonti dell’Under 14. I rossoverdi di Mauro Antonini hanno vinto a Gubbio l’ultima partita di ritorno in trasferta contro i pari età del XV dei Lupi, centrando la quinta vittoria in altrettante partite. Il campo e il meteo sono un po’ avversi rispetto al tipo di gioco che vorrebbero mettere in pratica i ragazzi di Antonini, ciò nonostante i Camaleonti scendono in campo con voglia di fare e costruire un bel gioco sia in attacco che in difesa. “Il principale obiettivo era la difesa, costruire una linea ben distribuita e costruire movimento prima del placcaggio, e ci siamo riusciti in maniera egregia” commenta soddsfatto coach Mauro. La partita termina 63-0 senza mai mettere in discussione il possesso e non subendo mete rimanendo attenti al regolamento.

foto di Roberto Menicocci

L’Under 12 perde soltanto in finale a Gubbio

L’Under 12 di Serena Settembri ha giocato sabato a Gubbio contro freddo e pioggia intensa. Oltre che gli avversari, anche il meteo era da fronteggiare per i piccoli rossoverdi. Nonostante le condizioni avverse, i ternani vincono le prime due partite vincono contro Perugia B e contro Gubbio, cercando di mettere in campo quello che hanno provato in settimana nonostante le difficoltà di giocare in quelle condizioni. L’ultima partita contro Perugia A finisce 4-2 per i cugini. “Ma non perché loro hanno giocato meglio di noi, ma perché i ragazzi si sono spenti, forse subendo un po’ troppo il freddo” spiega Serena Settembri.

untitled

 

Tags: , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: