L’Under 16 del Cus Torino ospiterà l’Imperia nel terzo barrage

Anche il secondo barrage, sulla strada che porta in Elite, è stato superato con successo dall’Under 16 del CUS Ad Maiora Rugby 1951, che ha battuto al centro sportivo Angelo Albonico l’Ivrea per 36-26. «Ho visto un buon primo tempo – spiega il tecnico Nicola Compagnone – e un secondo più sottotono, non dovuto tanto ai cambi quanto al fatto che siamo ancora un po’ indietro dal punto di vista della preparazione atletica e che siamo stati un po’ ingenui e non abbastanza concentrati. In settimana avevamo lavorato sull’avanzamento con il pallone e sul controllo dell’ovale terra e ci sono stati miglioramenti. Nei primi 30’ mi è piaciuto come abbiamo continuato a fare gioco in 13 contro 15, riuscendo anche ad andare in meta. D’altro canto le due ammonizioni sono l’indicatore di aspetti da rivedere. Parleremo con tutti del comportamento e di un maggiore rispetto della disciplina».

Gli spunti di riflessione dunque non mancheranno: «Mi ha fatto piacere che al termine, nonostante una prima parte di match veramente convincente, come ritmo e come scelte, i ragazzi non fossero soddisfatti, essendosi resi conto di non avere dato il massimo. Aver subito 26 punti è stato un po’ eccessivo». Il terzo barrage sarà domenica alle ore 12,30, ancora a Grugliasco, contro l’Imperia. «Come tutte le compagini liguri – osserva l’allenatore – sarà una rivale ostica da affrontare. Dovremo mantenere il controllo e avere pazienza e fiducia nel nostro sistema. A differenza di quanto accaduto contro l’Ivrea, non bisognerà mollare fino al fischio finale dell’arbitro. Vincerà certamente chi sarà più ordinato in campo».

unnamed-63

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: