Magna Grecia Beach Rugby: la terza tappa è vinta dal Bari

Il Magna Grecia Beach Rugby Cup, domenica 12 giugno, è approdato sull’arenile di Lido Onda Libera a Scanzano Jonico. Presso lo stabilimento confiscato alla mafia, sono state 9 le squadre ad affrontarsi su due campi da gioco per la defezione dei ragazzi della Sud -Est Beach Rugby. Nei due Gironi si notava la partecipazione di tre nuovi team: i Grifoni, I CavaGlieri del Sacro Ordine del Cammello e i Mastini; salgono dunque a 12 le squadre che competono per la vittoria finale. Il Girone A vede in testa la new entry dei CavaGlieri, seguita da tre squadre a pari punti: Amatori Taranto, Granata Rugby Club e Salento Rugby; a spuntarla sono i tarantini per il maggior numero di mete siglate. Fanalino di coda della poule sono i Draghi di Mare. Nel Girone B primeggia il Bari Beach Rugby, alle spalle i Mastini poi Grifoni e Draghi di Mare. Le semifinali vedono il Bari battere il Taranto 10 a 2 e i CavaGlieri aver ragione dei Mastini per 6 a 3. I Draghi di Mare si piazzano noni; nella il Salento Rugby vince per 6-0 sui Pellicani Incazzati e si aggiudica il settimo posto; i Granata hanno la meglio su I Grifoni e giungono quinti. Sul gradino più basso del podio salgono I Mastini che hanno battono gli Amatori Taranto 9 a 5. La finale, nervosa con qualche cartellino di troppo, vede trionfare il Bari Beach Rugby sull’esordiente squadra dei CavaGlieri, composta dai ragazzi della Contabilo Murgia Rugby. L’arbitro Sylos, coaudiuvato dai colleghi Giangregorio e Cuccovillo, estrae già nei primi minuti un cartellino giallo ai danni dei CavaGlieri che sono costretti ad inseguire. L’inferiorità numerica rende ancora più efficace le azioni dei baresi che distaccano la compagine murgiana. Il nervosismo sale, infatti l’arbitro è commina un’altra sanzione ai CavaGlieri ed espelle Cirasola del Bari. Ma la partita è saldamente nelle mani dei baresi che si aggiudicano la tappa con il risultato finale di 14 a 4. Si aggiunge un’altra gioia in casa Bari: Alberto Pastore si aggiudica il premio Meta-Man (24 mete realizzate) offerto dalla CONTABILO, sponsor della tappa e della società organizzatrice (Contabilo Murgia Rugby ndr). Splendido il Terzo Tempo organizzato dal Lido Onda Libera, in collaborazione con l’associazione Tekelt, con prodotti provenienti dalla cultura Tuareg e la suggestiva cerimonia del the in una tipica tenda del deserto. Il Magna Grecia Beach Rugby Cup riprenderà il 26 giugno con la tappa di Vieste, quarto appuntamento di questa ottava edizione.

unnamed-463

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: