Monferrato corsaro a Rovato

Contro il Rovato era atteso il riscatto del Monferrato Rugby. Riscatto che puntualmente è arrivato, ma solo con il risultato vincente. 29 a 31 il punteggio finale, a dimostrazione di una partita combattuta e sofferta. In casa piemontese un grande rammarico per un’altra partita che si poteva e si  doveva chiudere con largo anticipo, ma i troppi errori e la fase di mischia, ancora in difficoltà, hanno portato solo alla fine a tirare un sospiro di sollievo. Un grande Roberto Mandelli ha pilotato il quindici monferrino alla vittoria. Una netta sensazione di superiorità del Monferrato Rugby è purtroppo spenta ancora una volta dagli errori gratuiti. Il Rovato ci ha creduto e ha lottato fino in fondo. Ma questa volta il numero superiore di mete ha premiato con 5 punti i ragazzi guidati da Mandelli/DeMeyer.

Tabellino.  7’ Meta di Domenighini tr. Zucconi – 41’ Meta di Domenighini tr. Zucconi – 46’ Meta Diac n.t. –76’ Meta Tescaro n.t. – 80’ Meta Mokom tr. Domenighini.
Formazione: Domenighini, Tescaro, Mokom, En Naour (Diac), Giorgis, Zucconi, Perissinotto (Caramella), Mandelli, Ameglio (Palazzetti),  Chibsa (Cotaj), Demeco,  Uneval (Piciaccia), Canta (Camelliti), Cullhaj, Caponiti. A disp. Camelliti, Piciaccia, Cotaj, Palazzetti, Caramella, Novarese, Diac.

U 16 Elite
Il Monferrato U16 Elite nella seconda gara del campionato nazionale di categoria si impone sul Mantova col punteggio di 21 a 17, sotto una pioggia battente che rende il campo pesante e la palla scivolosa. Alla fine i molti errori dovuti alla tenuta della palla, peseranno sul gioco e soprattutto sul punteggio monferrino perché arrivati quasi sempre in conclusione di sfilate al largo potenzialmente da meta.
Partita ben controllata e gestita dai locali nella prima frazione con i mantovani molto fallosi nel tentativo di porre freno all’avanzamento tambureggiante dei monferrini.
Si va al riposo sul punteggio di 16 a 5. Monferrato sembra in grado in grado di ben gestire la gara.
Il secondo tempo invece è quasi interamente di marca mantovana, complice la grave indisciplina tattica e regolamentare dei monferrini(son tre i cartellini gialli per falli stupidi ed evitabili): la poca iniziativa nel gioco sommata all’inferioritá numerica aprono la strada agli ospiti nel tentativo di rimonta.
Ciò nonostante il Monferrato ha il merito di non mollare mai e di marcare con Balteanu la meta della sicurezza al 20’ del secondo tempo.
Subito dopo, però si disunisce e presta il fianco al recupero del Mantova che segna due mete e si riavvicina nel punteggio.
Servirà molta più disciplina,  malizia e controllo al Monferrato nelle prossime impegnative sfide con le più blasonate squadre della categoria, a cominciare dall’anticipo di sabato prossimo sempre al Lungotanaro di Asti contro la forte compagine dell’A.S.R. Milano.

Tabellino: 2’ CP Pizzolato, 8’ CP Pizzolato, 14’ CP Pizzolato, 26’ meta Valentini tr. Pizzolato, 60’ Meta Balteanu n.t.
Formazione: Balteanu, Valorzi, Marcandetti, Dapavo, Lovotrico, Pizzolato, Chiesa, Valentini, Voluccello, Maraventano, Finello, Verdino, Esposito, Truisi, Shelqeti. Disp: Chinelli, Bettiol, Griffo, Pronzato, Voglino.

Under 16 territoriale
Trasferta insidiosa contro la prima squadra U16 biellese.
Il Monferrato 2, squadra composta recentemente, ha mostrato tutti i limiti di amalgama e di gioco. Salve alcune individualità che comunque nulla hanno potuto contro i fortissimi biellesi. E’ finita 64 a 5.

untitled

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: