Buon test, prima delle grandi abbuffate natalizie, per l’ Avellino Rugby, che con il punteggio di 15- 15 – tre mete per parte – chiude ufficialmente questa prima parte della stagione. L’ avversario di oggi , i Briganti Rugby Project dell’ ex tecnico dei lupi Luigi Rea, arrivato al ” Santo Spirito” con alcuni atleti dell’ Afragola Rugby, ha dimostrato i grossi passi avanti compiuti nell’ arco di un solo anno, la mano del tecnico pomiglianese, si è vista soprattutto con le giocate della mischia vero punto di forza dei Briganti. All’ amico Rea, la società cara al Presidente Roca, augura le migliori fortune con la speranza che già dall’ anno prossimo lo si senta di nuovo urlare nei pressi di una panchina. L’ Avellino, ha preso alla leggera questo impegno, scendendo in campo molto timoroso ed impacciato, dopo 19 minuti di gioco era già sotto di tre mete, la reazione dei biancoverdi non si è fatta attendere, riuscendo a impattare già alla fine del primo tempo. Nella ripresa dopo dieci minuti, il buon Franco Marinelli (ex giocatore dell’ Afragola, tutt’ora tecnico dell’ under 16) in uno scontro di gioco del tutto fortuito si è procurato una lussazione alla clavicola, tanto che è stato necessario il trasporto per accertamenti alla Città Ospedaliera, tanta è stata  la preoccupazione e lo spavento per l’ incidente di gioco, che le due squadre non se la sono sentita più di continuare la sfida, rimandandola molto probabilmente a domenica 8 gennaio. Tutti sotto le docce, e scambio di auguri con il taglio del tradizionale panettone e fiumi di bollicine. Mister Fico ha avuto l’ occasione per provare il nuovo innesto, Ciro De Vita, impiegato nel ruolo di terza linea centro, la mano esperta dell’ ex afragolese, si è vista e sentita, sia nel prodigare consigli ai meno esperti (molti ragazzi dell Under 20 in campo oggi) sia nelle touche, dove Console&company quest’ anno accusano delle evidenti difficotà, si è rivisto anche Danilo Allocca, assente dalla 3° giornata, il talentuoso 3/4 sommese si è detto pronto alla ripresa delle ostilità a rientrare nei ranghi. E’ rientrato anche Roberto De Luca, non al meglio della condizione, per il suo completo recupero bisogna aspettare ancora un pò. Assenti, invece Carpinelli, Liguori, Iandolo, Vietri e Cristian Borriello impegnati con i rispettivi lavori, Sepe, Iannaccone e Bronzone alle prese con i soliti infortuni, mister  Fico – che ha giocato anche uno scorcio di partita – ha schierato Console e Sellitto piloni, con Mensorio tallonatore, seconde linee Forino e Polisi, terze linee Barca, De Prizio e De Vita, mediano di mischia Caliano, apertura Fico (Pericolo), primo centro De Luca, secondo Nastri, ali Esposito Alaia e Miele estremo Romano Borriello. Sono stati impiegati anche, Allocca, Barbarisi, D’ Amelio, Oliviero, Ruggiero e Urciuoli.
La partita

L’ impatto alla partita che riescono a dare gli ospiti è devastante al minuto 5, riescono a siglare la prima meta da una touche, dopo soli quattro minuti, da un azione di mischia fanno il bis. Infine al 19° dopo vari assalti trovano anche la terza marcatura. Nessuna delle tre realizzazioni è andata a bersaglio. I padroni di casa, accusano il colpo, ma trovano la forza per reagire è De Prizio che suona la carica, travolgente iniziativa del flanker irpino che guadagna importanti metri, capitan Nastri segue l’ azione recupera l’ ovale che lo serve all’ accorrente Barca che schiaccia la meta della rimonta locale. Due minuti dopo, De Luca servito da Pericolo viola la meta avversaria. La rimonta è completata da Console che sfrutta un’ iniziativa di Borriello e riesce a varcare la linea bianca. Meta con dedica per il tallonatore avellinese, tutta per la sua amata Elena, che presto porterà all’ altare.Anche in questo caso i calci sono fuori misura. Nella ripresa è ancora Avellino a tenere botta, riuscendo a giocare fiunalmente sulla 3/4 dove utilizza la velocità di Miele che in due occasioni viene fermato a pochi passi dalla gloria, poi e Nastri che da un ghiotto ovale ad Esposito Alaia che non riesce a trasformare in oro. Infine è Urciuoli che si sgancia dal raggruppamento ma viene fermato in touche dall’ attenta difesa degli uomini di Rea. Poi accade l’ infortunio raccontato in precedenza, le due squadre decidono di cessare le ostilità.
La preparazione riprenderà martedì 27, mercoledi 28 e venerdì 30.

L’ Avellino Rugby augura un sereno Natale a tutti gli sportivi avellinesi. (fonte: www.avellinorugby.it – Arom)

 

Tags: , , ,