Partita difficile per il Padua Ragusa under 18, in casa della Fiamma Cibali

Damiano Di Martino

Damiano Di Martino

Son passate due settimane dall’ultima partita che ha visto l’Under18 paduina di mister Gurrieri contro le Aquile del Tirreno, un incontro “strano” lo ha definito il coach biancazzurro, e durante la pausa si è cercato di risolvere i problemi visti in campo in quel di Milazzo. Anche perché domenica ci sarà da affrontare una delle squadre più forti del torneo, la Fiamma Cibali.

Come vi state preparando alla prossima partita?

Benino. Questa settimana abbiamo ripreso a pieno regime visto che per quella appena passata abbiamo sospeso gli allenamenti e la precedente eravamo quasi in vacanza”, ride. “Stiamo riprendendo tutto da zero”.

Che avversario andrete ad incontrare?

Una squadra molto tosta, probabilmente la più dura. La rispettiamo, sappiamo che sarà una partita difficile. L’anno scorso li avevo visti contro Triskele, e anche se da un anno all’altro le squadre cambiano, posso dire che è un’ottima squadra. Triskele ha sudato le proverbiali sette camice per vincere”.

Con quale mentalità scenderanno in campo i suoi ragazzi?

La solita! Abbiamo il nostro gioco, cercheremo di imporlo. Riuscirci dipende anche dall’avversario che abbiamo di fronte”.

Siete pronti ad affrontare la Fiamma Cibali?

Lo spero. Non credo che in una settimana e mezza di stop si possa dimenticare tutto quello che abbiamo fatto e costruito in questi ultimi due mesi”.

Potrà contare su tutto l’organico?

Qualcuno manca sempre, ma i ragazzi si adeguano. Due settimane fa abbiamo avuto delle assenze importanti ma siamo riusciti ad organizzarci e non ci siamo trovati in grosse difficoltà. Questa settimana ci mancherà il capitano, quindi avremo problemi ai centri ma stiamo cercando di inventarci qualcosa. Sto, ancora una volta, credendo su Pluchino che 15 giorni fa ha giocato in un ruolo che non era prettamente suo, ma è andato bene. Gli schemi comunque rimarranno sempre gli stessi”.

Organico ridotto ma tanta volontà e determinazione per affrontare a testa la partita. I ragazzi giocheranno per loro stessi, per i loro compagni in campo, e per quelli che, a causa dei vari infortuni, non ci saranno. I tifosi come sempre li sosterranno e saranno con loro domenica 27 Novembre alle ore 13 al Paolone di Catania.

Ragusa, 24.11.2016

Federica Tribastone
Ufficio stampa Padua Rugby Ragusa

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: