Pilat e Prosdocimi nuovi allenatore del Rugby Mirano

Nel giorno della festa di fine stagione, SetUp Rugby Mirano annuncia in via ufficiale la rivoluzione della Prima Squadra bianconera con la nomina di un nuovo Staff Tecnico e la creazione di una squadra cadetta.

La comunicazione informale, data ai giocatori della Prima Squadra nel corso di una breve riunione giusto ieri sera, ha permesso al Presidente Stefano Cibin di anticipare agli atleti il proprio progetto per la Stagione Sportiva 2016/2017.
Iniziando dal rinnovato Staff Tecnico, la cui guida è stata affidata a Federico “Chicco” Prosdocimi, coadiuvato dall’esperto dei trequarti e nel gioco al piede Corrado Pilat.
L’incarico di Direttore Sportivo è stato dato a Paolo Albertini, cui si affiancherà Marco Conte che per raggiunti limiti di età ha dovuto abbandonare il ruolo di giocatore.
Anche la rosa degli acompagnatori si amplia ed alle figure ormai storiche Umberto Borina, Silvano Niero e Franco Milan si uniscono Martino Bonaldo e Gaudenzio Menin.
In parallelo, supportata dai numeri e dall’affidabilità dell’ampia rosa prevista, verrà data vita ad una squadra cadetta che accederà al Campionato di Serie C2 sotto l’esperta guida del collaudato trio formato da Guy Pardies, Francesco Pietrosanti ed Alalele Siione Suka.
Tutto ciò senza vincoli di liste, vale a dire che i giocatori della Serie B e della Serie C2 saranno completamente intercambiabili: “un modo per non tagliar fuori nessuno e dare l’opportunità di crescere a tutti” – spiega Cibin – “senza contare che con la Serie C2 potremo far acquisire esperienza importante a tutta la rosa e, nel caso, a mantenere comunque in movimento chi necessita di un po’ di riposo. Con la conferma in toto della rosa dell’anno scorso e l’ingresso di nove giocatori provenienti dall’Under 18, potremo fare grandi cose”.

Non sono mancati i ringraziamenti di Cibin nei confronti dello Staff Tecnico uscente, ricordando singolarmente Nicola Volpato, Daniele Frasson e Diego Sanguin grazie ai quali, ci ha tenuto a precisare, la Prima Squadra bianconera ha saputo esprimersi sempre al massimo, giocando ai più alti livelli di categoria disputando campionati di tutto rispetto e rischiando più volte l’accesso ai playoff promozione.
Infine, il Presidente ha informato i presenti di aver chiesto a Volpato, Frasson e Sanguin di rimanere all’interno della Società, proponendo loro incarichi di collaborazione attiva tecnico/dirigenziale, una proposta alla quale il trio si è riservato di rispondere dopo un periodo di riflessione.

Federico Prosdocimi ha colto l’occasione per salutare i ragazzi presenti, molti dei quali sono già stati suoi atleti negli scorsi quattro anni da allenatore dell’Under 18 miranese e con un discorso schietto e diretto ha chiesto la partecipazione e la costanza di tutti, dichiarandosi entusiasta di questa opportunità: “il lavoro fatto a Mirano da chi mi ha preceduto negli anni scorsi è stato egregio” – ha detto Prosdocimi – “e spero davvero di riuscire a portare qualcosa di mio alla Prima Squadra, magari riuscendo anche a cogliere qualche importante vittoria perché mi piace giocare e divertirmi ma senza vittoria non c’è divertimento”.

Concludiamo con una breve descrizione dei nuovi allenatori della Prima Squadra:

Federico Prosdocimi è nato ad Abano Terme (PD) il 29 dicembre 1977, è sposato con Sara con la quale ha avuto la figlia Livia di quattro anni. È laureato in scienze della comunicazione e lavora in banca.
Come giocatore ha vissuto tra le fila del Petrarca tutto il percorso dall’Under 9 all’Under 20 con cui ha vinto ben 5 scudetti. Passando alla Prima squadra, ha giocato due stagioni al Petrarca (ricorda il proprio esordio in Coppa Italia proprio a Mirano, da tallonatore, di fronte al nostro “John” Alalele Siione Suka) per poi spostarsi a Rubano dove ha giocato undici stagioni tra Serie C e Serie B.
Intrapresa la carriera da allenatore, Chicco ha allenato il Roccia Rubano dal 1999 al 2010 spaziando dall’Under 8 alla Prima Squadra come assistente allenatore, cogliendo la promozione in serie A. Poi due stagioni al Valsugana (in Serie C1 ed in Serie B). Gli ultimi quattro anni li ha trascorsi qui a Mirano ad allenare l’Under 18, chiudendo col botto con la promozione in Èlite e la vittoria del campionato di categoria nella finale giocata contro Paese a San Donà tre settimane fa.

Su Corrado Pilat, noto ovunque per la sua abilità nei calci, è difficile dire qualcosa senza rischiare di dimenticare particolari importanti. Diremo solo che l’ex giocatore di altissimo livello, con all’attivo 7 caps con la Nazionale Italiana e due volte campione d’Italia con la Benetton, ha vissuto anche un’esperienza di gioco all’estero con il Barking (Inghilterra).
È laureato Isef ed è in possesso del quarto livello FIR e nell’ultimo periodo è approdato a Mirano per seguire il Centro di Formazione Under 16 nell’ambito dell’apposito progetto voluto dalla FIR.

unnamed-476

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: