Rivoluzione 6 Nazioni: come sarebbero cambiate le classifiche degli ultimi 5 anni?

sei-nazioni-loghi-squadre

Il Board del torneo di rugby più antico del mondo, il 6 Nazioni, ha annunciato ieri che nell’edizione del 2017 verrà applicato in via sperimentale il moderno sistema di punteggio che dovrebbe premiare, oltre alle vittorie, anche le squadre che segnano più mete.

Il sistema, che nell’edizione 2017 verrà valutato per poi decidere se mantenerlo o tornare al precedente, prevede:

  • Quattro punti per la vittoria
  • Due punti per il pareggio
  • Zero punti per la sconfitta
  • Un punto di bonus per la squadra che segna quattro (o più) mete
  • Un punto di bonus per la squadra che perde con uno scarto uguale o inferiore a sette punti
  • Tre punti di bonus per la squadra che vince tutte le partite (Grande Slam)

I più accaniti difensori della tradizione hanno da subito gridato allo scandalo, sostenendo che il Torneo avrebbe dovuto rimanere sempre uguale a se stesso, mentre i fanatici della modernità pregustano già partite con punteggi stratosferici. In attesa di vedere se e come cambieranno in concreto le tattiche delle sei squadre in campo, ci siamo divertiti a “rileggere”, applicando il nuovo sistema di punteggio, le classifiche delle ultime cinque edizioni, per vedere come sarebbero cambiate le cose.

2012

Classifica reale

Galles 10
Inghilterra 8
Irlanda 5
Francia 5
Italia 2
Scozia 0
Nuova classifica

Galles 23
Inghilterra 17
Irlanda 13
Francia 13
Italia 5
Scozia 3

Nessun cambiamento nell’edizione 2012: il Galles, autore del Grande Slam, sarebbe comunque finito al primo posto, e Irlanda e Francia avrebbero concluso ugualmente a pari punti

2013

Classifica reale

Galles 8
Inghilterra 8
Scozia 4
Italia 4
Irlanda 3
Francia 3
Nuova classifica

Inghilterra 17
Galles 16
Scozia 10
Irlanda 9
Italia 9
Francia 7

Il 2013 è l’unico anno in cui il moderno sistema di assegnazione del punteggio avrebbe determinato delle differenze significative: sarebbe stato infatti diverso il vincitore, con l’Inghilterra che avrebbe superato il Galles grazie alla vittoria con bonus ottenuta nella prima giornata. La Scozia sarebbe rimasta al terzo posto e la Francia all’ultimo, mentre l’Italia avrebbe perso una posizione, finendo a pari punti con l’Irlanda (ma dietro in classifica a causa della differenza punti peggiore).

2014

Classifica reale

Irlanda 8
Inghilterra 8
Galles 6
Francia 6
Scozia 2
Italia 0
Nuova classifica

Irlanda 18
Inghilterra 18
Galles 13
Francia 13
Scozia 5
Italia 1

Nessuna modifica anche nel 2014: Irlanda – Inghilterra e Galles – Francia avrebbero comunque finito a pari punti.

2015

Classifica reale

Irlanda 8
Inghilterra 8
Galles 8
Francia 4
Italia 2
Scozia 0
Nuova classifica

Irlanda 18
Inghilterra 18
Galles 18
Francia 11
Italia 4
Scozia 3

Risultato confermato anche nel 2015: sarebbe stato necessario in ogni caso utilizzare la differenza punti per stabilire le posizioni di Irlanda, Inghilterra e Galles, tutte a pari punti.

2016

Classifica reale

Inghilterra 10
Galles 7
Irlanda 5
Scozia 4
Francia 4
Italia 0
Nuova classifica

Inghilterra 24
Galles 16
Irlanda 13
Scozia 10
Francia 8
Italia 1

Nel 2016 l’Inghilterra sarebbe finita comunque prima, ma con un distacco molto maggiore sul Galles secondo classificato; la Scozia avrebbe avuto 2 punti in più rispetto alla Francia, ma le posizioni in classifica delle due squadre non sarebbero cambiate.

 

Tags: , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: