Rugby Forlì 1979 – Foligno Rugby = 24 – 9

Seconda vittoria consecutiva del Forlì che batte nettamente il Foligno ma non riesce ad aggiudicarsi il punto extra di bonus, marcando solamente 3 mete.

Il Forlì parte contratto e al 5° minuto si trova sotto di tre punti per un calcio di punizione trasformato dagli ospiti. Il gioco non decolla, i biancorossi spingono ma gli ospiti spezzano le azioni grazie ad una difesa arcigna e spesso un po’ fallosa. L’arbitro, il sig. Ferrari, non appare in grande giornata e non sanziona adeguatamente il gioco sporco degli ospiti. Al 14° finalmente una bella azione multifase consente al Forlì di marcare la prima meta. La mischia porta avanti bene la palla, Di Criscio allarga per Balzani Lucio che lancia l’ala Di Bello in meta. Giardini trasforma e il punteggio è adesso 7 a 3. Nonostante questo i biancorossi continuano a fare confusione e consentono agli ospiti in una delle poche occasioni in cui entrano nella metà campo avversaria di segnare un altro calcio di punizione e farsi sotto (7 a 6 al 20° pt). Per un attimo il Forlì riprende concentrazione e segna di nuovo grazie al pilone Rossi che sfonda la difesa vicino ad un raggruppamento e consegna la palla all’apertura Balzani Lucio che si tuffa in meta. Ancora Giardini trasforma e sul 14 a 6 sembra che la partita si sia messa in discesa. Invece il gioco dei biancorossi diviene confusionario, gli errori banali si sprecano e alla fine del tempo è ancora il Foligno che accorcia le distanze con un calcio di punizione da lunghissima distanza. Il tempo si chiude 14 a 9 per i padroni di casa che danno la sensazione poter vincere senza ulteriori affanni.

Il secondo tempo, nel corso del quale il Forlì opera tutte le 7 sostituzioni disponibili, però non porta grandi novità. Gran possesso di palla, dominio territoriale ma confusione nei momenti decisivi. Al 12° st Giardini trasforma un altro calcio di punizione (17 a 9) e poi nulla fino al 36° quando Balzani Lucio, nel frattempo passato da apertura a mediano di mischia, intercetta un passaggio degli ospiti sulla linea dei 22 e con una breve corsa va a schiacciare in mezzo ai pali. Giardini ancora trasforma e fissa il punteggio sul 24 a 9 che sarà poi quello finale. Gli ultimi 4 minuti sono un assedio degli Aquilotti che schiacciano gli ospiti sulla loro linea di meta ma a causa di scarsa lucidità e di un paio di clamorose sviste del direttore di gara non riescono a segnare la quarta meta.

“E’ comunque una giornata positiva perché riuscire a vincere anche quando le cose non filano per il verso giusto è indice di maturità e spessore della squadra” commenta laconico il tecnico Balzani.

Domenica prossima è in programma la difficilissima trasferta in casa del capolista e imbattuto Siena che potrà dare la misura esatta del valore della squadra.

Formazione: Rossi (Lanzarini 1° st), Magnani (Gallegati 20° st), Berti, Zaccariello Marco (Sardone 20° st), Mori, Asioli (Mercuriali 7° st), D’Agostino, Di Criscio (Balzani Nicola dal 30° st), Balzani Lucio, Guidi Lorenzo, Marzocchi Nicola, Santinicchia (Cerchier 30° st), Di Bello (7° st), Giardini All: Balzani Davide

MarcatoriMete: Balzani L (2), Di Bello (1)

Trasformazioni: Giardini (3)

Calci di Punizione: Giardini (1)

Note: Giornata soleggiata, ma rigida. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 160 circa.

 

Tags: , ,