Rugby futuro: Alfredo Gavazzi si candida per un secondo mandato

Più efficienza della struttura FIR, Comitati e Club al cuore dello sviluppo

alfredo_gavazzi

Alfredo Gavazzi, Presidente della Federazione Italiana Rugby dal settembre 2012, conferma ufficialmente l’intenzione di concorrere per un secondo mandato in occasione dell’Assemblea Ordinaria Elettiva del prossimo 17 settembre a Roma.

66 anni, nato a Brescia e cresciuto a Calvisano dove ha fondato nemmeno ventenne il Club di rugby locale e dove si è affermato come imprenditore di successo nell’ambito della robotica, Gavazzi è membro del Consiglio Federale di FIR dal 1996 ed ha ricoperto in seno all’organo di governo del rugby italiano numerosi ruoli – da Tesoriere a Vice-Presidente vicario – prima di assumere la guida del movimento quattro anni fa, succedendo a Giancarlo Dondi.

Il programma elettorale di Gavazzi per un secondo mandato volto a garantire continuità al quadriennio olimpico che va concludendosi si fonda su alcuni punti fermi:

  • Crescita quantitativa e qualitativa del movimento attraverso nuovi strumenti e risorse a disposizione dei Club affiliati ed aumento delle risorse economiche
  • Riorganizzazione della struttura federale per una maggiore efficienza ed organizzazione, tanto a livello centrale che regionale
  • Consolidamento della posizione internazionale del rugby italiano
  • Incremento del supporto all’impiantistica dei Club
  • Sviluppo della comunicazione e dei mezzi di promozione al servizio del movimento
  • Legittimazione di FIR come un Ente attivo nell’ambito della responsabilità sociale

“Nel primo quadriennio della nostra gestione – ha dichiarato Alfredo Gavazzi presentando il proprio programma – abbiamo investito molto nel nostro rugby, cercando sempre di mantenere al centro della nostra progettualità il bene più prezioso del nostro movimento, la linfa stessa del rugby italiano: i Club”.

“Vogliamo continuare in questo percorso – ha proseguito il Presidente in carica – per consolidare quanto impostato sino ad oggi, proseguendo al tempo stesso in uno sviluppo che toccherà tutte le componenti del movimento nazionale”.

“I Comitati Regionali – ha aggiunto Gavazzi – rivestiranno un’importanza sempre crescente in questo piano di crescita, con nuove figure professionali, i Manager di Comitato, che andranno a costituire l’interfaccia operativa tra l’organo politico territoriale ed i Club del territorio”.

Al centro del progetto, intoccabili, i valori istituzionali che guidano ed ispirano migliaia di appassionati e praticanti: “I nostri valori entusiasmano e raggiungono sempre più persone: sono il nostro tratto caratterizzante, continuare a tutelarli e promuoverli in ogni nostra azione sarà al centro della nostra politica” ha concluso Gavazzi.

Con Alfredo Gavazzi candidato alla Presidente FIR correranno per un posto in Consiglio Federale:

Quota Società
Stefano Baia-Curioni
Fabio Beraldin
Stefano Cantoni
Roberto Facchini
Andrea Nicotra
Onorio Rebecchini
Nino Saccà
Susanna Vecchi
Un candidato Consigliere in quota Società proveniente dalla Campania verrà ufficializzato lunedì 29 agosto, data in cui Alfredo Gavazzi incontrerà a Napoli le Società della Regione.

Quota giocatori
Paolo Vaccari
Maurizio Zaffiri
Paola Zangirolami

Quota tecnici
Pasquale Presutti

Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti
Andrea Duodo

A questo link è possibile consultare il programma completo

Per informazioni
www.rugbyfuturo.it
media@rugbyfuturo.it

 

Tags: , , , , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: