Serei A Femminile: il Valsugana spazza via Cogoleto

VALSUGANA RUGBY PADOVA – Nascimben, Vitadello (14’ st. Giacon), Guariglia, Folli, Andreaggi, Rigoni, Zotti (3’ st. Ostuni), Giordano, Capellazzo (22’ st. Scandaletti), Belluco (32’ Trovò), Stoppa (15’ st. Bortolotto), Ruzza, Jeni, Frezza, Migotto.        

A Disposizione: Salvan.

ALL. Bezzati-Frasson

RUGBY COGOLETO – Cavina G, Bossi, Benvenuto, Piras A, Levantino, Cavina M, Capurro, Malena, Marcolini, Satragno, Di Marco, Essaber, Parodi, Romagnani, Cannarozzo.

A Disposizione; Serra, Servetti, Piras J, Natali.

ALL. Cartoni

MARCATORI:  pt: 5’ mt Zotti (V), 8’ mt Vitadello (V), 15’ mt Folli tr Rigoni (V), 17’ mt Jeni (V), 21’ mt Folli tr Rigoni (V), 23’ mt Ruzza tr Rigoni (V), 25’ mt Rigoni, 30’ mt Nascimben tr Rigoni (V), 34’ mt Andreaggi tr Rigoni (V), 40’ mt Giordano (V)

                        st:   3’ mt Vitadello (V), 6’ mt Folli tr Rigoni (V), 14’ mt Ostuni tr Rigoni (V),  24’ mt Giordano (V),  34’ mt Folli tr Rigoni (V),                                               

Woman the match: Folli (V)                      

Punti in classifica          Valsugana 5 – Cogoleto 0   

Presenti circa 150 spettatori

Padova – Mantengono il passo e la concentrazione le Valsugirls che si impongono sul Cogoleto con un risultato (89 a 0) che non lascia alcun dubbio riguardo la differenza di organizzazione, di esperienza e di qualità sia del gruppo che delle singole atlete.

Dopo le importanti vittorie con Villorba e Monza il Valsugana si impone con un risultato che racconta da solo la partita; Valsugirls padrone del gioco e liguri capaci di arginare la superiorità delle biancocelesti solo nei primi minuti di gioco.

Nel primo tempo sono ben dieci le mete realizzate dal Valsugana; al 5’ subito il mediano Zotti da inizio alle marcature, tre minuti più tardi, all’8’ ci pensa l’ala Vitadello dopo una bella azione collettiva a siglare la seconda meta, al 15’ il trequarti centro Folli realizza la prima delle sue tre mete trasformata da Rigoni, al 17 il pilone Jeni si invola per oltre 30 metri e realizza la meta del bonus; non è finita perché al 21’ sempre Folli realizza perforando la difesa ospite e rompendo due placcaggi (trasforma Rigoni), ancora al 23’ ci pensa la seconda linea Ruzza a realizzare la sesta meta sempre trasformata da Rigoni, Rigoni che si ripete con una bella meta al 25’, al 30’ realizza  Nascimben brava al sostegno e concludendo un’azione corale (trasforma  Rigoni), mentre le due ultime mete del primo tempo portano la firma dell’ala Andreaggi al 34’ (trasforma  Rigoni), ed allo scadere(40’) la nazionale Giordano chiude il primo tempo con la decima meta.

Senza brividi la ripresa con le mete di Vitadello al 3’, al 6’ di Folli (trasforma Rigoni), al 14’ della giovane Ostuni (trasforma Rigoni), al 24’ ancora meta di Giordano, ed al 34’ quarta meta di Folli trasformata da  Rigoni.

Le Valsugirls continuano così il loro cammino in vetta la classifica.

A testimoniare il valore della compagine le quattro convocazioni (Ruzza, Giordano, Veronese e Rigoni) con la nazionale italiana per i prossimi appuntamenti azzurri.

Forse un pizzico di rammarico per la mancata convocazione di Silvia Folli, oggi woman the match, atleta che nel pieno della forma fisica e tecnica sta giocando un campionato che incredibile per rendimento e continuità.

Coach Bezzati anche oggi ha fatto esordire un’atleta proveniente dalle giovanili del Valsu, la giovane Trovò, ennesimo positivo esempio del lavoro di qualità e di quantità svolto dalla società di Altichiero.

                                        

 

Tags: , , ,

 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: