Serie A al via il 2 ottobre, girone di ferro per I Medicei

La FIR ha ufficializzato date e gironi del prossimo Campionato di Serie A che prenderà il via il prossimo 2 ottobre. La Toscana Aeroporti I Medicei lascia il Girone 4 in conseguenza alla promozione di Benevento e Pesaro e alla retrocessione de L’Aquila dall’Eccellenza e si sposta territorialmente più a nord, in quello che é già stato definito un vero e proprio “girone di ferro”.

Con la squadra dei tecnici gigliati Presutti e Martin faranno quindi parte del Girone 1: la testa di serie Pro Recco e l’Accademia FIR “Ivan Francescato” rispettivamente finalista e semifinalista ai playoff serie A 2015/2016 – quest’ultima qualificata senza accesso per regolamento FIR – ; Cus Genova e UR Prato-Sesto, prima e seconda classificata del Girone 1 Retrocessione 2015/2016; la neopromossa Rugby Noceto, squadra di tradizione importante, ripartita dalla C nel 2010 dopo la promozione in Eccellenza e la partecipazione alla franchigia Crociati Rugby Football Club.

Per le 24 squadre in lizza nella Serie A confermata la formula a due Poule – Promozione e Retrocessione – che ha conribuito a rendere molto interessante questa competizione. Ad aumentare ancora più il pathos del Girone 1 i numerosi derby in cartello come quello toscano tra I Medicei e l’UR Prato-Sesto di Pratichetti. Da segnalare nel Girone 2 il ripescaggio dalla Serie B del Rugby Parabiago, squadra guidata dell’ex tecnico del Firenze Rugby 1931, Marco de Rossi.

A seguire il comunicato FIR sulla Serie A.

Serie A (Campione in carica: Rugby Reggio)
Il Consiglio Federale ha deliberato composizione e formula del Campionato Italiano di Serie A 2016/2017, al via il 2 ottobre 2016 e valido per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia di Serie A e per la promozione nel Campionato Italiano d’Eccellenza 2017/2018.
Confermate le ventiquattro squadre al via e la formula per il campionato di Serie A che come nella passata stagione si articolerà in due fasi.

La prima fase del campionato prevede la suddivisione delle ventiquattro squadre partecipanti in quattro Gironi da sei squadre ciascuno, con formula all’italiana con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuno dei gironi sottostanti.

A seguito della rinuncia dell’ASR Lumezzane a partecipare al Campionato, è stato ripescato il Rugby Parabiago quale migliore classificata tra le squadre finaliste della Serie B 2015/2016:

Girone 1
Pro Recco, Cus Genova, Toscana Aeroporti Medicei, UR Prato-Sesto, Accademia FIR “Ivan Francescato”, Rugby Noceto (neopromossa)

Girone 2
Rugby Colorno, Verona Rugby, Valpolicella Rugby 1974, Junior Brescia, Rugby Parabiago (ripescata), ASR Milano

Girone 3
Rugby Udine, Valsugana Rugby Padova, Ruggers Tarvisium, Amatori Badia (neopromossa), Rugby Casale, Rugby Vicenza

Girone 4
Gran Sasso, UR Capitolina, L’Aquila Rugby (retrocessa da Eccellenza), Primavera Rugby, Pesaro Rugby (neopromossa), Rugby Benevento (neopromossa)

Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Promozione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno e qualificazione alla semifinali per la prima e la seconda classificata di ciascun girone secondo il seguente schema:

Pool Promozione 1: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase
Pool Promozione 2: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase

Le semifinali avranno luogo, con gare di andata e ritorno (6/7 e 13/14 maggio), secondo il seguente schema:

2° classificata Pool Promozione 2 v 1° classificata Pool Promozione 1
2° classificata Pool Promozione 1 v 1° classificata Pool Promozione 2

Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno, in gara unica in campo neutro, nella Finale-promozione del 20/21 maggio che conferirà alla vincente il titolo di Campione d’Italia di Serie A ed il diritto a partecipare al Campionato Italiano d’Eccellenza 2017/2018.

Le peggiori tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Retrocessione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno, secondo il seguente schema:

Pool Retrocessione 1: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase
Pool Retrocessione 2: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase

Retrocederanno direttamente in Serie B le ultime due classificate di ciascun girone.

unnamed-6

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: