Serie A, la Barton Cus Perugia perde contro il Prato Sesto

Barton Cus Perugia – Prato Sesto 3-23 (3-6 dpt)
Barton Cus Perugia: Magi, Speziali An. (23’st Battistacci), Sportolari, Giorgini, Vizioli (25′ Ciaurro), Masilla, Gioè (9’st Corbucci), Ferraris, Lamanna Miranda, Bellezza (18’st Franzoni), Di Cicco, Bettucci (20′ Lamanna), Bellettato (3’st Biondi), Alunni Cardinali (15’st Samplamieri), Di Vito (38’st Macchioni). All.: Speziali Alessandro.
Prato Sesto: Lunardi (40’st Natali), Torri (10’pt Turchi), Della Ratta, Nannini, Randelli, Wakarua, Marzucchi, Escalante, Ciolli (20’st Campani), Boscolo, Parri (30’st Calamai), Gianassi, Sonzogni, D’Apice (20’pt Campani), Wachsmann (25’pt Nannini). A disp.: Bartali, Martelli. All.: Otano.
Arbitro: Vincenzo De Martino
Marcatori – Pt: 23′ cp Masilla (3-0); 33′ cp Wakarua (3-3); 37′ cp Wakarua (3-6). St: 5′ cp Wakarua (3-9), 9′ m Sonzogni tr Wakarua (3-16), 14′ m Turchi tr Wakarua (3-23).
Ammoniti: 40’pt Di Cicco (Pg) e Escalante (PS), 41’st Franzoni (Pg), 44’st Sportolari (Pg), 45’st Biondi (Pg).

PERUGIA – Brutto scivolone della Barton Cus Perugia che domenica pomeriggio, sul campo casalingo di Pian di Massiano, ha perso contro la diretta concorrente Prato Sesto. La partita, terminata con il punteggio di 3-23, valida per la seconda giornata di ritorno del girone playout del campionato nazionale di rugby maschile di serie A. Gli unici punti realizzati dai biancorossi sono stati fatti da Federico Masilla che ha centrato tra i pali un calcio piazzato al 23′ del primo tempo, facendo ben sperare in un andamento diverso dell’incontro. Poi più nulla. Wakarua e compagni hanno avuto la meglio in campo.
Alessio Fioroni, numero uno della società perugina, a fine partita ha dichiarato: “Il Prato Sesto è stata la migliore squadra che ho visto giocare nel girone playout. Il verdetto del campo, per quanto impietoso, è fondamentalmente corretto. La supremazia c’è stata. Il Prato ha imposto il proprio gioco. Perugia ha avuto una buona fase difensiva nel primo tempo e a sprazzi anche nel secondo ma nella conquista territoriale non è stata sufficiente. La situazione si va a complicare in maniera ulteriore. Dobbiamo necessariamente aggiudicarci tutti gli incontri che rimangono da qui alla fine del campionato, il che rasenta il miracoloso, ma abbiamo il dovere di crederci, di provarci fino in fondo. È in questi momenti, molto difficili, che occorre rimanere uniti, non abbandonare la nave, stare vicini alla squadra ed in ogni caso dimostrarsi uomini all’altezza della situazione”.
Domenica prossima la Barton Cus Perugia sarà impegnata sul campo romano della Primavera.
Gli altri risultati: Milano – Cus Genova 13-17, Primavera – Cus Roma 13-38.
Classifica: Cus Genova 26 punti, Primavera 18, Prato Sesto 16, Cus Roma e Milano 13, Barton Cus Perugia 11.

unnamed-128

 
 

Autore

Altri post di

 

Commenta su Facebook


 

Commenta sul blog

obbligatorio

obbligatorio

optional


 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: